rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca

Coronavirus, Bobo Rondelli canta Madame Sitrì dal terrazzo: "Bella Livorno, io resto a casa". Video

Il brano, suonato a distanza dal resto della band e montato dal percussionista Simone Padovani, è uno struggente regalo del cantautore livornese alla città

Strade vuote ma non certo in silenzio. In tempo di Coronavirus flashmob e manifestazioni animano i balconi di tutta Italia dai quali si sente musica a oltranza. Quasi un appuntamento con la normalità, un modo per farsi sentire dal momento che non ci si può vedere: un momento di condivisione che unisce tutti contro un nemico comune e che fa sentire meno soli.

Si canta non per dimenticare, ma per sentirsi vicini. E quale canzone più di "Madame Sitrì" dello chansonnier livornese per antonomasia, Bobo Rondellipuò far sentire uniti i suoi concittadini come fossero tutti insieme anche se ognuno a casa propria? Quale dichiarazione d'amore potrebbe essere più forte di questro brano con cui Bobo racconta la struggente malinconia di cui è intrisa questa città? 

Coronavirus, a San Jacopo i concerti dal balcone del pianista misterioso

E proprio la ballata di Madame Sitrì è il brano scelto da Bobo per uno speciale concerto "a distanza" con la sua band - Valerio Fantozzi al basso, Matteo Pastorelli alla chitarra, Simone Padovani alla batteria e Claudio Laucci al pianoforte - da regalare ai suoi concittadini che, ogni giorno, lo seguono sui social nei suoi divertenti siparietti. Ma in questo video c'è posto soltanto per la musica, quella più bella e intensa, struggente di nostalgia. Come un tramonto davanti al mare. Bella Livorno, io resto...a casa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Bobo Rondelli canta Madame Sitrì dal terrazzo: "Bella Livorno, io resto a casa". Video

LivornoToday è in caricamento