rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Cronaca

Coronavirus, Borrelli: "Quarantena ancora lunga. La fase 2 dal 16 maggio? Possibile, ma non vorrei dare date"

L'annuncio del capo della Protezione civile: "Non credo che l'emergenza termini prima dell'1 maggio, ma dipenderà dai dati. Saranno gli esperti a dirci le modalità della ripresa"

La quarantena potrebbe durare fino al prossimo 1 maggio e anche oltre. Ad anticiparlo, a Rai Radio 1, il capo della Protezione civile Angelo Borrelli, per il quale l'emergenza Coronavirus che sta colpendo il nostro Paese ci costringerà a "restare a casa ancora per molte settimane". Un annuncio che arriva appena due giorni dopo la proroga delle attuali misure restrittive fino al 13 aprile e che, dopo Pasqua e Pasquetta, potrebbe costringere gli italiani a trascorrere all'interno delle proprie abitazioni anche il 25 aprile, festa della Liberazione, ed il 1 maggio, festa dei lavoratori.

Borrelli: "Primo maggio in casa, inizio della fase 2 intorno al 16 maggio"

"Credo proprio che dovremo trascorrere il 1 maggio in casa - ha dichiarato Borrelli -, non penso che questa emergenza sarà terminata per quella data. Adesso la situazione in termini di contagi è pianeggiante: questo ci permette di respirare, soprattutto per quanto riguardo le strutture sanitarie e le terapie intensive. Possiamo gestire l'emergenza con minor affanno e questo è stato possibile grazie ai comportamenti che sono stati messi in atto e che devono assolutamente permanere. Dobbiamo andare avanti con il massimo rigore, rispettando le regole di prudenza e restando a casa".

Borrelli si è poi così espresso sulla data del possibile inizio della cosiddetta fase 2, quella nella quale si avrà un graduale ritorno alla normalità pur convivendo ancora con il virus: "Su questo scenario stanno lavorando gli esperti, saranno loro a dirci le modalità operative di questa ripresa. 16 maggio? Può essere, così come potrebbe essere prima o dopo, dipenderà dai dati: oggi siamo in una situazione stazionaria, dobbiamo vedere quando inizia a decrescere. Non vorrei dare date, ma da qui al 16 maggio potremmo avere ulteriori dati positivi, così da poter riprendere le attività e iniziare la fase 2".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Borrelli: "Quarantena ancora lunga. La fase 2 dal 16 maggio? Possibile, ma non vorrei dare date"

LivornoToday è in caricamento