Coronavirus Livorno, Rsa Coteto: "Fate i tamponi ad ospiti e operatori sanitari"

La richiesta del Consorzio che gestisce la residenza sanitaria di viale Boccaccio sostenuta dal comitato dei parenti: "Perché, per un caso simile, a Piombino sono stati fatti e qui no?"

(foto ANSA)

Sono rientrati in servizio gli infermieri e gli operatori sanitari che erano stati messi in quarantena dopo essere entrati in contatto con un paziente della Rsa Coteto. risultato positivo al SARS-CoV-2 lo scorso 8 marzo. A tutela della salute del personale sanitario e di tutti gli ospiti della residenza sanitaria assistita di viale Boccaccio, il Consorzio Toscana Costa, gestore della struttura, ha quindi avanzato lo scorso lunedì 23 marzo la richiesta al servizio di igiene pubblica dell'Asl di effettuare tamponi su tutti gli anziani e i lavoratori, per individuare eventuali altri soggetti contagiati da isolare e limitare il rischio di diffusione del Coronavirus. Richiesta che, assolta nella residenza sanitaria San Rocco di Piombino, sarebbe invece rimasta disattesa per la Rsa Coteto (nella foto sotto). Motivo per cui anche il comitato dei parenti si è mosso indirizzando all'Asl e al sindaco di Livorno, Luca Salvetti, una lettera di chiarimento in merito.

rsa coteto-2

Coronavirus, Rsa Coteto: "Perché a Piombino sono stati fatti i tamponi e qui no?"

"Vorremmo chiedere ad Asl - scrive il Comitato parenti Rsa Coteto -, e anche al sindaco in quanto responsabile della salute pubblica sotto l'aspetto civico, per quale motivo nonostante la precisa richiesta fatta lunedì scorso dal Consorzio che gestisce la struttura non sono stati effettuati presso la Rsa Coteto i tamponi Covid-19 per operatori e ospiti. La richiesta parte dal presupposto che presso la struttura di viale Boccaccio si è verificato un caso positivo di Coronavirus e altrettanto è accaduto in un'altra struttura gestita dal Consorzio, la Rsa di San Rocco a Piombino. Ma mentre qui l'Asl si è subito attivata per effettuare i tamponi  a tutti gli operatori ed ospiti, lo stesso non è accaduto alla Rsa Coteto nonostante una precisa richiesta inoltrata dal Consorzio al servizio di igiene pubblica dell'Asl territoriale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nonna Mina, 100 anni festeggiati facendo le "corna" al Coronavirus: il compleanno alla Rsa "I Girasoli"

"Pur consapevoli che la metodologia e le decisioni per i tamponi è materia molto delicata, non comprendiamo questa differenza di valutazioni in merito ad analoghe situazioni che si sono verificate nelle due strutture. Inutile dire che una campionatura di massa è uno strumento fondamentale per la tutela degli anziani ospiti e per la salute degli operatori che lavorano in luoghi come le Rsa, purtroppo definite 'bombe a orologeria' riguardo ai rischi di diffusione del contagio. Per quanto sopra, ci aspettiamo una risposta da parte di Asl, cordiali saluti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, è morto Paolo D’Ercole: ex portiere di calcio e dipendente Aamps, aveva 69 anni

  • Coronavirus, un morto a Cecina e 35 nuovi casi tra Livorno e provincia: il bollettino di lunedì 30 marzo

  • Coronavirus, lo studio: Toscana ultima regione italiana a fermare la diffusione dei contagi

  • Coronavirus, tre morti e 16 nuovi positivi tra Livorno e provincia: il bollettino di domenica 29 marzo

  • Dall'alluvione alla lotta contro il Coronavirus: nel video "La forza di Livorno" si racconta come lotta la città

  • Coronavirus Livorno, ecco come richiedere il buono spesa. Salvetti: "Disponibile per il weekend"

Torna su
LivornoToday è in caricamento