Coronavirus, zero contagi a Livorno e 15 nuovi positivi in Toscana. Il bollettino di domenica 26 luglio

Sette casi sono riconducibili a un cluster rilevato a Borgo San Lorenzo (Firenze). Si tratta di un aumento anche in termini di percentuale se correlato al numero dei tamponi effettuati. Da segnalare tre guarigioni nelle ultime 24 ore e nessun decesso

Nessun nuovo contagio tra Livorno e provincia segnalato nel bollettino della Regione delle 12 di oggi domenica 26 luglio, pubblicato anche sul sito ToscanaNotizie nella sezione Coronavirus. Con il nuovo metodo di rilevazione dei dati che tiene conto delle province di residenza o domicilio, così come spiegato nel dettaglio a fondo pagina, restano dunque 484 le persone risultate positive al SARS-CoV-2 da inizio emergenza nel territorio livornese, mentre nelle ultime 24 ore si registrano in tutto 15 nuovi casi in Toscana, ovvero 5 in più rispetto al precedente monitoraggio. Sette di questi casi, si legge nel bollettino, sono riconducibili a un cluster rilevato a Borgo San Lorenzo (Firenze). 

Si tratta di un aumento anche in termini di percentuale se correlato al numero dei tamponi effettuati (positivo lo 0,51% dei 2.941 tamponi analizzati contro lo 0,35% di ieri quando i tamponi erano stati 2.846). Nessun decesso, invece, registrato nell'ultimo bollettino, con il totale che resta fermo a 1.131: un dato ormai definitivamente superato dalle guarigioni complessive che, con le 3 di oggi, arrivano a 8.944 (l'85,8% dei casi totali). 

Coronavirus Toscana: decessi, guarigioni, ricoveri e terapia intensiva

Cresce ancora, seppur moderatamente, il numero dei pazienti in cura in Toscana che sono 355 (+3,5%, rispetto al +2,39% fatto registrare ieri e al +2,13% di venerdì), in virtù dei 10.430 contagiati da inizio emergenza, 8.803 guarigioni virali (i cosiddetti "negativizzati", risultati negativi al test ripetuto per due volte a distanza di 24 ore), 141 guarigioni cliniche (senza più sintomi ma non ancora negativizzati) e 1.131 decessi.

Da segnalare, infine, la situazione dei ricoveri che sono complessivamente 13 (gli stessi di ieri, uno in meno del 24 luglio), tutti ospedalizzati ordinari (come ieri) e nessuno in terapia intensiva (come ieri). In aumento, infine, le persone in isolamento domiciliare (342, ovvero 12 in più di ieri).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid-19, il nuovo sistema di rivelazione dei dati

Nella lettura e analisi del bollettino, si deve tener conto che da mercoledì 24 giugno il ministero della Salute ha cambiato il sistema di rilevazione dei dati sulla diffusione del Covid-19. I casi positivi non sono più indicati secondo la provincia di notifica bensì in base alla provincia di residenza o domicilio. Il bollettino di oggi è uniformato a questa nuova modalità di rilevazione. Questo significa che tutti i casi positivi pregressi sono stati riassegnati in base alla provincia di residenza o domicilio, creando in alcuni casi scostamenti rispetto ai dati fin qui diffusi che seguivano il principio del luogo di rilevamento o di ospedalizzazione. I casi positivi residenti o domiciliati al di fuori della Toscana sono indicati nel nuovo campo "fuori regione". Inoltre, sempre da oggi, il bollettino viene inviato solo in forma testuale, senza i consueti allegati; tutti i dati sono comunque visibili dalle ore 18.30 sul sito dell'Agenzia Regionale di Sanità a questo indirizzo: www.ars.toscana.it/covid19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Toscana 2020: candidati, liste, ballottaggio e seggi. La guida completa al voto del 20 e 21 settembre

  • Tragedia ad Antignano, muore investito da un treno: disagi al traffico ferroviario, sospesi i regionali sulla tratta Pisa-Grosseto

  • Scuole Fattori, la protesta dei genitori ferma le lezioni nell'atrio: "Garantire la sicurezza dei nostri figli"

  • Il Natale da Ghiomelli si farà, negozio pronto alla riapertura. Il titolare: "Dopo l'incendio tutta la città ci è stata vicina"

  • Bufera Livorno, tra Navarra e i soci la tensione è già alta

  • Tragedia a Donoratico, bambino muore a 4 anni investito dallo scuolabus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento