Coronavirus Livorno, distribuiti buoni spesa per 500mila euro a 1500 famiglie. Salvetti: "Ora pensiamo ai restanti 333mila euro"

La giunta comunale adesso dovrà decidere come distribuire il resto del contributoa cui si aggiungono i soldi ricevuti con le donazioni. L'obiettivo è far avere un contributo a chi è rimasto fuori per la mancanza di pochi requisiti

È iniziata nella mattina di oggi, sabato 4 aprile, la distribuzione dei 16.663 buoni spesa da 50 euro agli aventi diritto. Dalle 9 molti cittadini si sono recati, in maniera ordinata e mantenendo le distanze di sicurezza, nei vari punti prestabiliti per il ritiro del contributo. Al momento, a Livorno sono stati erogati 500mila euro degli 833mila disponibili a 1.531 nuclei familiari (le domande pervenute sono state circa 2600, ndr): tutte le persone beneficiarie del buono spesa, che potrà essere speso entro aprile, hanno dimostrato di aver perso il lavoro o aver subito gravi danni economici a causa delle misure restrittive per il Coronavirus. Chi non avesse ancora ritirato i tagliandi potrà farlo anche lunedì 6 e martedì 7 aprile. 

Buoni spesa a Livorno, ecco gli esercizi commerciali che hanno aderito

Buoni spesa distribuiti a Livorno, Salvetti: "Giunta al lavoro per distribuire gli altri 300mila euro"

Il Comune ha lavorato con tempi rapidissimi visto l'iniziativa è stata presentata solamente quattro giorni fa: "Non ci è mai interessato arrivare prima degli altri - commenta il sindaco Luca Salvetti -. Ci premeva puntare sulla concretezza e sulla velocità, per far sì che le persone in questo momento più fragili avessero immediatamente disponibili delle risorse gestire la quotidianità dal punto di vista alimentare. ​L'emergenza socioeconomica rischia sicuramente di essere altrettanto grave in Italia dell'emergenza sanitaria, con tante attività chiuse e tante persone mandate a casa. Voglio ringraziare - conclude il primo cittadino - tutti quelli che hanno collaborato affinché tutto questo si realizzasse in tempi così celeri". 

ritiro buoni spesa (7)-2

Da lunedì 6 aprile inoltre la giunta sarà al lavoro per individuare le modalità per assegnare i restanti 333mila euro del Governo, cifra alla quale saranno aggiunti fondi donati dai cittadini livornesi attraverso un conto corrente aperto dal Comune proprio per queste finalità di sostegno socio-economico, con l'obiettivo di far rientrare nella contribuzione chi è rimasto fuori dalla distribuzione odierna per pochi requisiti mancanti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in viale Ippolito Nievo | Rider distrugge il distributore con la pompa della benzina, ma le telecamere riprendono tutto. Video

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Caos Livorno, i soldi non ci sono: si rischia l'esclusione dal campionato. Navarra: "Ore contate, ma c'è uno spiraglio"

  • Coronavirus Livorno, distribuzione gratuita di mascherine dal 4 dicembre: ecco dove

  • Nuovo Dpcm Natale | Spostamenti, ristoranti, cenone, messe e coprifuoco: le misure nella bozza del governo

  • Toscana zona rossa, l'ordinanza di Giani: nuove misure anti Covid per spostamenti ed attività

Torna su
LivornoToday è in caricamento