Coronavirus Livorno, buoni spesa: pubblicato il nuovo bando. I requisiti e come fare domanda

Le richieste, che potranno essere presentate anche da chi riceve già un sussidio o ha un reddito inferiore a 400 euro, dovranno pervenire solamente online a partire dalle 8 di mercoledì 8 aprile e fino alle 23.59 di giovedì 9 aprile

È stato pubblicato, sul sito del Comune di Livorno, il nuovo bando per l'assegnazione dei restanti 333mila euro di solidarietà alimentare che verranno erogati, come avvenuto precedentemente, sotto forma di buoni spesa da 50 euro. Rispetto alla precedente selezione, questa volta le richieste dovranno essere presentate solamente online e potranno accedere al contributo anche chi percepisce piccoli redditi o sussidi. Le domande dovranno pervenire al Comune dalle 8 di mercoledì 8 aprile e fino alle 23.59 del giorno dopo. 

Livorno, nuovo bando per i buoni spesa: come fare domanda

La procedura, alla quale si accede da questo link, funziona sia da pc che da cellulare ed è necessario avere a portata di mano il proprio codice fiscale. Al termine del procedimento verrà rilasciata una ricevuta con un numero progressivo che potrà essere stampata o fotografata sul telefono. Il numero sarà utilizzato come identificativo della presenza in graduatoria quando questa sarà pubblicata sulla rete civica. Non è prevista, stavolta, la consegna dei moduli in formato cartaceo. Coloro che si trovassero in oggettiva difficoltà possono contattare i seguenti numeri di telefono: 0586/82.40.52 - 82.41.86 - 82.41.26 -  82.41.30 - 82.41.47 - 82.41.27 - 58.81.81 - 82.41.83 - 82.41.73 - 82.01.39 - 82.41.63 - 82.41.92 - 82.41.95 - 82.41.94.

Chi può presentare la domanda

Ecco le caratteristiche che devono avere i cittadini se vogliono essere ammessi a ricevere il contributo alimentare: 

  • Essere residenti nel comune di Livorno; 
  • Non aver ottenuto i buoni spesa grazie al precedente bando; 
  • Aver perso il lavoro e non ricevere alcun tipo di supporto per la disoccupazione; 
  • Aver sospeso o chiuso attività e che comunque non avere un altro reddito superiore a 400 euro; 
  • Avere lavori intermittenti e che comunque generino un reddito mensile inferiore a 400 euro;
  • Usufruire di prestazioni assistenziali inferiori a 400 euro (RdC, Rei, Naspi, Indennità di mobilità, CIG, pensioni). 

Criteri per l'assegnazione dei buoni spesa

Sarà redatta una graduatoria sulla base del rapporto tra reddito o sussidio mensile percepito e numero di componenti del nucleo familiare. 

A quanto ammontano i nuovi buoni spesa a Livorno

Il buono spesa è modulato in base al numero dei componenti del nucleo familiare, secondo i seguenti importi: 

  • 100 euro per nuclei familiari unipersonali; 
  • 150 euro per nuclei familiari di 2 persone; 
  • 200 euro per nuclei familiari con più di due persone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Coronavirus, l'annuncio di Giani: "La Toscana resta in zona gialla". Novità sugli spostamenti tra regioni, musei e asporto

  • Allerta meteo a Livorno, codice giallo per rischio neve e ghiaccio nella notte tra sabato e domenica 17 gennaio

  • Calciomercato Livorno, continua l'esodo dei giocatori: Di Gennaro all'Alessandria, Sosa verso Ravenna

  • Nuovo Dpcm | Divieto di asporto per bar dopo le 18, musei riaperti e spunta la zona bianca: l'annuncio di Speranza

  • Palpeggia una ragazza in piazza della Repubblica e poi scappa: 28enne fermato e arrestato

Torna su
LivornoToday è in caricamento