Coronavirus, contributi alimentari: a Livorno 300 euro in buoni spesa. Salvetti: "Una tantum per nucleo familiare"

A breve sarà disponibile l'autocertificazione da presentare per ottenere il sussidio. Il sindaco: "Previste pesanti sanzioni per chi dichiarerà il falso"

Dopo l'entrata in vigore del nuovo Dpcm emesso dal governo Conte in sostegno ai comuni, l'amministrazione si è messa  subito a lavoro per gestire al meglio gli 833mila euro che saranno destinati a Livorno. Questi fondi fanno parte dei 400 milioni stanziati a favore degli enti locali che dovranno essere usati per dare assistenza nell'acquisto di generi alimentari a chi si trova in condizioni di difficoltà a causa dell'emergenza Coronavirus. In città, il contributo sarà di 300 euro una tantum per nucleo familiare. Sono esclusi dall'erogazione del sussidio chi ha mantenuto il proprio reddito derivante da lavoro o pensione, e chi percepisce già il reddito di cittadinanza. Potranno invece avere il contributo di solidarietà alimentare tutti quelli che sono entrati nello stato di bisogno a causa della perdita del proprio reddito in coincidenza delle misure emanate dal Governo per arginare l'espansione del Covid-19. Sul sito del Comune, a questo link, è possibile avere tutte le informazioni del caso. 

Contributi di solidarietà alimentare, Salvetti: "A breve tutte le indicazioni su come fare richiesta"

"Appena uscita la notizia – sottolinea il sindaco - sono stati centinaia e centinaia i messaggi che abbiamo ricevuto per avere indicazioni su come accedere al contributo. L'invito è a non intasare le nostre linee di comunicazione, perché a breve usciremo con tutte le indicazioni del caso. Posso anticipare che i 300 euro saranno suddivisi in 6 buoni spesi da 50 euro l'uno". 

Nell'attesa che gli uffici comunali elaborino l'autocertificazione che attesti la condizioni di difficoltà e com'è composto il nucleo familiare, il sindaco annuncia che i controlli saranno serrati: "Sono previste sanzioni molto severe per chi fornirà dichiarazioni false. I nostri uffici esamineranno attentamente tutte le richieste che arriveranno. Non appena definito il tutto - conclude il sindaco - ci sarà una massiccia comunicazione attraverso i nostri canali e gli organi di informazione. Questa operazione richiede immediatezza e velocità, e in questo senso ci stiamo muovendo, una sfida di efficienza che accettiamo volentieri nell'interesse dei cittadini". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ghiomelli Garden, a Le Torri riapre il villaggio di Natale. Il titolare: "Felici e commossi, grazie ai clienti per l'affetto"

  • Tragedia alla Rosa, accusa un malore e muore a 56 anni davanti al marito

  • "L'Italia a morsi", Chiara Maci sbarca al Mercato Centrale di Livorno alla scoperta dei sapori della tradizione

  • Coronavirus, non rispettano l'isolamento fiduciario e passeggiano per strada: denunciati padre e figlia

  • Livorno, inizia l'era di Giorgio Heller: "Piazza importante, pronti a rinforzare la squadra. Le pendenze? Saranno saldate"

  • Coronavirus nelle Rsa, boom di casi: oltre 100 i positivi tra ospiti e operatori. E Coteto diventa struttura Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento