Coronavirus, i vigili del fuoco acquistano generi alimentari per le famiglie in difficoltà

Il materiale, per un valore complessivo di circa mille euro, è stato consegnato ai volontari degli Amici della Zizzi

Il comando dei vigili del fuoco di Livorno ha acquistato, nella mattina di giovedì 14 maggio, generi alimentari per le famiglie in difficoltà a causa del Coronavirus. Il materiale, raccolto con i contributi volontari del personale e del valore di circa mille euro, è stato affidato, per la successiva consegna a chi ne abbia necessità, alla Onlus da sempre impegnata nel sociale "Amici della Zizzi", presente con propri rappresentanti e con il responsabile Riccardo Ripoli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ghiomelli Garden, a Le Torri riapre il villaggio di Natale. Il titolare: "Felici e commossi, grazie ai clienti per l'affetto"

  • Tragedia alla Rosa, accusa un malore e muore a 56 anni davanti al marito

  • Piombino, violenta e deruba una 70enne sulla spiaggia: arrestato 35enne

  • "L'Italia a morsi", Chiara Maci sbarca al Mercato Centrale di Livorno alla scoperta dei sapori della tradizione

  • Coronavirus, non rispettano l'isolamento fiduciario e passeggiano per strada: denunciati padre e figlia

  • Livorno, inizia l'era di Giorgio Heller: "Piazza importante, pronti a rinforzare la squadra. Le pendenze? Saranno saldate"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento