Coronavirus, ospedale di Livorno: accesso unico dall'ingresso di viale Alfieri

L'annuncio da parte dell'Asl. Chiusi gli accessi pedonali tra cui quelli in via della Meridiana e della Cupola Santa Giulia. Aperti invece il varco di Via Gramsci, come entrata riservata esclusivamente al personale dipendente, e il portone del centro trasfusionale, come percorso riservato e tutelato per i donatori di sangue

All'ospedale di Livorno si potrà accedere solamente dall'ingresso di viale Alfieri. Lo ha annunciato l'Asl con una nota nel primo pomeriggio di oggi, martedì 25 febbraio. La misura, che rientra in una ordinanza che coinvolge tutti i nonosomi dell'area nord-ovest della regione, è stata presa come forma di prevenzione contro il Coronavirus. Inoltre, come annunciato ieri dalla dottoressa Lisanna Baroncelli, fuori dal pronto soccorso verrà attivato in maniera preliminare un pre-triage per le persone che provengono dalle zone a rischio. 

Coronavirus, primi due casi in Toscana

Coronavirus, ospedale di Livorno: accesso unico da viale Alfieri

Visitatori e gli accompagnatori che entreranno nelle strutture presenti all'interno del perimetro ospedaliero, compreso quindi il centro socio sanitario Livorno Centro (ex poliambulatorio) dovranno necessariamente farlo dall'accesso principale di viale Alfieri. Saranno chiusi tutti gli altri ingressi pedonali: via della Meridiana, Viale Alfieri (padiglione 24 e rampa accesso laterale), cupola Santa Giulia. Restano aperti il varco pedonale di Via Gramsci come accesso riservato esclusivamente al personale dipendente e il portone del centro trasfusionale come percorso riservato e tutelato per i donatori di sangue. Non cambiano, invece, le modalità di accesso carrabile al presidio ospedaliero: ingresso da via Gramsci (per autorizzati con consuete limitazioni) e uscita da Via della Meridiana.

Coronavirus, a Livorno esaurite mascherine e Amuchina 

In viale Alfieri, nei prossimi giorni, partirà un servizio di controllo durante il quale saranno chieste informazioni in merito alla eventuale presenza di tosse o raffreddore e sarà rilevata la temperatura tramite termoscan. Se necessario all’ingresso, come in tutte le sale di attesa presenti in ospedale, sarà richiesto di indossare una mascherina come misure cautelativa nei confronti delle altre persone. 

Tende davanti al pronto soccorso e percorso dedicato per chi presenta sintomi del Covid-19

L'azienda sanitaria inoltre ha predisposto che in tutte le strutture di pronto soccorso degli ospedali dell'area nord ovest è stato attivato in maniera preliminare un pre-triage per le persone che provengono dalle zone a rischio e che presentano sintomi come febbre, tosse e malattie respiratorie acute, che vengono così indirizzate ad un percorso dedicato. Verrà anche fatta indossare la mascherina alle persone per le quali questa misura viene ritenuta necessaria, prima che arrivino all’interno del pronto soccorso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Serie C, Grosseto-Livorno 1-0: Sicurella beffa gli amaranto nel recupero

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Coronavirus: 174 positivi e 5 morti tra Livorno e provincia, 1.892 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di sabato 21 novembre

  • Caos Livorno, Sicrea sul gruppo Carrano: "Non ha ancora pagato le nostre quote, restano 48 ore"

  • Coronavirus: 115 positivi e 2 morti tra Livorno e provincia, 1.929 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di domenica 22 novembre

Torna su
LivornoToday è in caricamento