menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus Livorno, il "grazie" del piccolo Michele a medici e infermieri dell'ospedale

Un bambino di 9 anni ha voluto rendere omaggio a tutto il personale che durante l'emergenza da Covid-19 sta rischiando la propria vita per salvare quella degli altri

L'impegno incessante di medici, infermieri e personale sanitario - che da settimane lottano in prima fila per curare i tanti contagiati da coronavirus - ha colpito tutti in ogni angolo del Paese e per far sentire vicinanza e sostegno in tanti hanno organizzato flashmob e manifestazioni di affetto verso chi rischia la sua vita per salvare quella degli altri. E qualcosa ha voluto fare, del tutto spontaneamente, anche il piccolo Michele di Livorno, nove anni e un cuore grande. "Volevo solo ringraziare medici e infermieri per tutto quello che stanno facendo -  confessa Michele -,  ma l'arcobaleno era troppo scontato e poi la frase 'Andrà tutto bene' non mi piace proprio". Allora il giovanissimo - come raccontato dalla madre Marta - ha chiesto al padre di aiutarlo a preparare uno striscione diverso dal solito e ha scelto anche un posto speciale (l'ingresso del nosocomio di viale Alfieri, ndr): "Disegnando un grande cuore rosso Michele vuole regalare un sorriso a tutto il personale sanitario che si reca a lavoro". 

Coronavirus Livorno, raccolti quasi 50mila euro per il reparto di terapia intensiva dell'ospedale

Inoltre, in quel "grazie" scritto così grande c'è tutta l'ammirazione del piccolo verso il lavoro svolto da chi indossa un camice: "Quando mio figlio mi ha chiesto un lenzuolo - continua il racconto della madre - pensavo volesse disegnare il classico arcobaleno. Poi quando insieme al padre mi ha mandato la foto di quanto aveva fatto e di dove avevano appeso lo striscione mi si è sciolto il cuore. Sono stata davvero fiera di lui. Tengo a precisare, al fine di evitare polemiche, che mio figlio si trovava fuori poiché aveva passato qualche giorno con il padre, con il quale siamo separati, e stava tornando a casa mia". 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento