Coronavirus Livorno, asili nido e mense scolastiche: stop al pagamento delle rette

La decisione dell'amministrazione riguarda sia le strutture pubbliche che quelle private convenzionate con il Comune

foto Ansa

L'amministrazione ha deciso la sospensione del pagamento delle rette dei servizi educativi 0-3 anni (asili nido, ndr) sia nelle strutture pubbliche che private convenzionate con il Comune. Il provvedimento sarà valido per tutto il periodo dell'emergenza Coronavirus. Al contempo è stata sospesa anche la quota relativa alla mensa nella scuola primaria. "Siamo in contatto costante con i gestori dei servizi privati convenzionati - sottolinea la vicesindaco Monica Mannucci - e li abbiamo invitati ad usare gli ammortizzatori sociali che il Governo ha previsto, riservandoci di supportarli in questa delicata fase anche nell'individuazione degli strumenti più idonei previsti dalla legge. Il Comune, con queste strutture, aprirà un confronto al fine di scongiurarne una crisi economica che avrebbe come effetto il venir meno sia dei posti di lavoro (circa 150 complessivi tra educatori, cuochi ed ausiliari) che dei posti-bambino (412) garantiti dai servizi in questione". 

Coronavirus, slitta il rientro nelle scuole

Sospensione rette asili nido, Mannucci: "Il Comune verserà la sua quota nelle strutture private"

La vicesindaco comunque tende la mano alle strutture private convenzionate con l'amministrazione: "La mancanza di entrate per un periodo non breve, almeno fino al 3 aprile, avrà un impatto importante sui loro bilanci. Il Comune verserà comunque a queste strutture la propria quota, a fronte del mantenimento dell'attività nelle sue forme 'a distanza' con proposte di attività per le famiglie ed i bambini di tutti i servizi del sistema integrato". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per le famiglie, che stanno sopportando in gran parte il carico dell'emergenza epidemiologica, infatti il Coordinamento pedagogico integrato zonale sta progettando attività a distanza attraverso una serie di azioni quali la realizzazione di brevi video e di piccoli giochi animati da poter fare anche con i bambini in video a distanza o l'utilizzo di video-chiamate per conservare il contatto visivo e vocale con i più piccoli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Livorno, morto il primo paziente risultato positivo al Covid-19: aveva 55 anni, era ricoverato da 25 giorni

  • Coronavirus Livorno, file ordinate ai supermercati e spesa a domicilio: ecco i negozi che consegnano a casa

  • Coronavirus, è morto Paolo D’Ercole: ex portiere di calcio e dipendente Aamps, aveva 69 anni

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi a Livorno, 224 in Toscana. Il bollettino di venerdì 27 marzo

  • Coronavirus, un morto a Cecina e 35 nuovi casi tra Livorno e provincia: il bollettino di lunedì 30 marzo

  • Coronavirus, lo studio: Toscana ultima regione italiana a fermare la diffusione dei contagi

Torna su
LivornoToday è in caricamento