Coronavirus Livorno, sospesa la raccolta porta a porta del vetro: in arrivo 60 "campane"

La decisione è stata presa da Aamps per tutelare i lavoratori e sarà in vigore fino al 3 aprile, con proroga automatica fino al termine dell'emergenza

Dopo la sospensione temporanea del servizio di raccolta carte e cartone, già attiva dallo scorso 16 marzo, Aamps sospende, a partire da lunedì 23 marzo, anche la raccolta porta a porta del vetro. La decisione è stata presa nell'ottica di affrontare l'emergenza sanitaria da coronavirus e tutelare il più possibile i lavoratori. Inoltre l'azienda dei rifiuti ha stabilito alcune modifiche riguardanti il ritiro di rifiuti organici, non differenziabili e multimateriale. Queste nuove modalità di raccolta saranno in vigore fino al 3 aprile con proroga automatica fino al termine dell'emergenza. 

Coronavirus, Coop chiuse 22 e 29 marzo

Coronavirus Livorno, come cambia la raccolta dei rifiuti 

La sospesione della raccolta del vetro ha spinto Aamps a venire incontro ai cittadini e, al fine di limitare i disagi, veranno installate, tra il 19 e il 27 marzo, circa 60 delle cosiddette "campane". Questa operazione comporterà la messa in ferie di una sessantina di lavoratori che, tuttavia, resteranno a disposizione per eventuali casi di emergenza. 

In aggiunta, nei condomini dove la differenziata non avviene tramite mastelli ma con i bidoni, questi, per una maggiore tutela di cittadini e lavoratori, dovranno essere esposti e ritirati sul suolo pubblico. Qualora questo non sia possibile, il cancello di ingresso dello stabile dovrà essere sempre lasciato aperto durante l'orario di ritiro.

Assessore Simoncini : "Accordo equilibrato che tutela i lavoratori e garantisce una città pulita"

"In questi giorni abbiamo il duplice obbligo di garantire una città pulita e lo svolgimento dei servizi di raccolta fondamentali e, al tempo stesso, garantire la sicurezza dei lavoratori di Aamps che svolgono un servizio fondamentale per tutta la nostra comunità - commenta Gianfranco Simoncini, assessore alle Società Partecipate - L'accordo raggiunto, che col Sindaco Luca Salvetti riteniamo equilibrato e giusto, ci permette di perseguire entrambi gli obiettivi permettendo di portare avanti anche nuovi servizi come la sanificazione di tutte le strade della città garantendo al massimo la sicurezza degli operatori. Ringrazio Aamps e le organizzazioni sindacali per la dedizione e il senso di responsabilità che stanno dimostrando per Livorno".



Aamps conferma che i Centri di Raccolta e gli sportelli aziendali per le richieste di informazioni e il ritiro del materiale per il corretto conferimento dei rifiuti in via dell'Artigianato 32 rimangono anch'essi chiusi a data da destinarsi. Si può invece continuare a fare riferimento al numero verde 800-031.266 (da rete fissa) oppure al tel. 0586.416350 per eventuali urgenze (es. eco-card per apertura cassonetti elettronici non funzionante).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in viale Ippolito Nievo | Rider distrugge il distributore con la pompa della benzina, ma le telecamere riprendono tutto. Video

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Caos Livorno, i soldi non ci sono: si rischia l'esclusione dal campionato. Navarra: "Ore contate, ma c'è uno spiraglio"

  • Coronavirus Livorno, distribuzione gratuita di mascherine dal 4 dicembre: ecco dove

  • Nuovo Dpcm Natale | Spostamenti, ristoranti, cenone, messe e coprifuoco: le misure nella bozza del governo

  • Toscana zona rossa, l'ordinanza di Giani: nuove misure anti Covid per spostamenti ed attività

Torna su
LivornoToday è in caricamento