menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Christin Kamdem Tadjuidje (foto Associazione Studenti Camerunensi/Facebook)

Christin Kamdem Tadjuidje (foto Associazione Studenti Camerunensi/Facebook)

Coronavirus, morto studente università di Pisa: è la più giovane vittima in Toscana

Christin Kamdem Tadjuidje, originario del Camerun, aveva 30 anni e stava preparando la tesi in Scienze agrarie. Il dolore dell'associazione studenti camerunensi: "Perso un fratello, un amico, un compagno"

È Christin Kamdem Tadjuidje, 30 anni originario del Camerun ma residente nel comune di San Goiuliano Terme (Pisa), la più giovane vittima del Coronavirus in Toscana. Studente universitario, era iscritto alla facoltà di Scienze Agrarie all'Università di Pisa: a dare l'annuncio della sua morte, riportata nel consueto bollettino della Regione, è stata l'Associazione Studenti Camerunensi di Pisa. "Soffrendo di polmonite acuta, è stato trasportato all'ospedale Cisanello il 14 marzo - si legge nel post -. Negli ultimi giorni la situazione era migliorata così tanto che gli era stato tolto il respiro assistito: è morto durante la notte tra il 22 e il 23 marzo durante una crisi improvvisa".

Stando a quanto raccontato da ASC, Christin stava preparando la tesi. "Ha lottato per anni per una laurea che non otterrà - si legge ancora nel post -. Era un membro molto attivo della nostra comunità, un fratello, un amico, un compagno... Che la sua anima riposi in pace". Cordoglio, come riporta PisaToday, è stato espresso anche dal sindaco di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio: "La scomparsa di un ragazzo così giovane ci rattrista profondamente. Un grande abbraccio alla famiglia e agli amici".

(foto Associazione Studenti Camerunensi/Facebook)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ricette locali, le cee alla livornese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento