Coronavirus, l'appello dell'Asl: "Recatevi al pronto soccorso solo per le urgenze"

L'azienda sanitaria chiede la massima collaborazione da parte dei cittadini: "Lasciamo la struttura a chi ne ha veramente bisogno"

L'Asl Toscana nord ovest lancia un appello a tutti i cittadini affinché evitino di affollare il pronto soccorso: "Recatevi nella struttura solamente in caso di urgenze non differibili e non gestibili dal proprio medico o pediatra di famiglia oppure dalla continuità assistenziale (ex guardia medica). Questo richiamo al senso di responsabilità dei cittadini è indispensabile per poter assistere in maniera adeguata coloro che hanno veramente necessità del pronto soccorso". La situazione, secondo l'azienda sanitaria, al momento è di grande difficoltà: "Occorre tutelare strutture sanitarie e gli operatori che vi lavorano per poter affrontare l'aumento dei contagi e le necessità assistenziali che si presentano ogni giorno con tutte le forze disponibili". 

L'Asl ricorda inoltre come l'accesso ai parenti dei familiari nella sale di attesa sia al momento vietato: "Ad eccezione delle situazioni di estrema fragilità, che saranno definite dal personale medico, ai parenti viene chiesto in genere di lasciare un recapito per essere poi contattati successivamente". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Serie C, Grosseto-Livorno 1-0: Sicurella beffa gli amaranto nel recupero

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Coronavirus: 174 positivi e 5 morti tra Livorno e provincia, 1.892 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di sabato 21 novembre

  • Caos Livorno, Sicrea sul gruppo Carrano: "Non ha ancora pagato le nostre quote, restano 48 ore"

  • Coronavirus: 115 positivi e 2 morti tra Livorno e provincia, 1.929 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di domenica 22 novembre

Torna su
LivornoToday è in caricamento