Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Coronavirus Toscana, Coop chiuse il 22 e 29 marzo: "Decisione doverosa"

L'azienda commenta così la decisione presa: "Cerchiamo di limitare le presenze nei weekend e veniamo incontro alle esigenze dei nostri lavoratori"

Domenica 22 e 29 marzo tutti gli oltre 1.100 punti vendita della Coop resteranno chiusi al pubblico. La decisione è stata presa dall'azienda al fine di evitare gli assembramenti nei weekend e, nei limiti del possibile, la diffusione del Coronavirus. Non è escluso che la chiusura possa essere estesa anche alle settimane successive, ma questo sarà valutato solamente dopo il 29 marzo. Nel dettaglio, a Livorno non si potrà andare a fare la spesa nei seguenti supermercati: Fonti del Corallo, via Mastacchi, via Toscana, Porta a Mare, parco Levante e La Rosa. 

Coronavirus Livorno, indignazione social per la "merenda in cortile"

"Questa decisione - si legge nella nota pubblicata sul sito ufficiale di Unicoop Tirreno - la riteniamo doverosa per due motivi entrambi importanti. Così facendo contribuiamo a limitare le presenze per strada diluendo gli acquisti delle famiglie durante i giorni feriali della settimana e impedendone la concentrazione durante la domenica. Contemporaneamente veniamo incontro alle necessità dei colleghi che operano nei punti vendita e che tanto stanno facendo per garantire un servizio essenziale alle persone. Sarà utile per avere una pausa in più in grado di attenuare la tensione delle scorse settimane". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Toscana, Coop chiuse il 22 e 29 marzo: "Decisione doverosa"

LivornoToday è in caricamento