menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus Toscana, in arrivo i medici nelle scuole: l'ordinanza firmata da Rossi

La Regione: "L'obiettivo è quello di costruire uno specifico sistema di sanità scolastico". Alle procedure potranno partecipare anche i laureati in Medicina iscritti all'ordine anche non in possesso di specializzazione

In vista del nuovo anno scolastico, il presidente della Toscana, Enrico Rossi, ha firmato un'ordinanza che impegna le Asl regionali ad attivare specifiche procedure per ricercare professionalità mediche da dedicare alle attività sanitarie all'interno dei vari istituti. Il provvedimento, preso per cercare di limitare al massimo i contagi da Coronavirus, risponde anche alla necessità di un ulteriore rafforzamento della sanità territoriale, il cui apporto è fondamentale per affrontare l'emergenza tuttora in corso. 

In base a quanto stabilito, il governatore ritiene di poter acquisire un quadro delle risorse professionali disponibili per assicurare la più larga copertura possibile alle esigenze di sicurezza sanitaria delle 460 istituzioni scolastiche toscane con i loro 2.600 plessi. "L'obiettivo - si legge nella nota inviata dalla Regione - è anche quello di lavorare alla ricostruzione di uno specifico sistema di sanità scolastico, che il nostro Paese ha avuto in passato e che poi è stato smantellato.  Alle procedure previste dall'ordinanza potranno partecipare laureati in Medicina iscritti all'ordine anche non in possesso di specializzazione e medici in quiescienza. L'elenco dei candidati dovrà essere disponibile entro il 30 di settembre. Con il personale medico individuato verranno stipulati specifici contratti libero professionali per la durata di tutto l'anno scolastico". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piatti locali, la ricetta delle telline alla livornese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento