Coronavirus, altri cinque casi sospetti in Toscana: positivo anche un bambino di 10 anni

Sotto osservazione, oltre al piccolo, un 60enne di Lucca, un 64enne di Arezzo, una 44enne di Firenze ricoverata a Prato e un 70enne a Careggi

foto Ansa

+++Aggiornamento delle 23 del 3 marzo: a Livorno, primo caso positivo di Coronavirus +++

Cinque nuovi casi sospetti di Coronavirus, tra cui un bambino di 10 anni, sono stati registrati in Toscana tra il 2 e 3 marzo (13 sono ancora in attesa di validazione, ndr). A darne notizia è la Regione che, come sempre, ha diramato un comunicato con gli ultimi aggiornamenti. In totale sono 18 le persone risultate positive al tampone per il Covid-19 mentre sono 959 quelle in isolamento domiciliare di cui 465 prese in carico attraverso i numeri dedicati, attivati da ciascuna Asl. 

Coronavirus, cambiano le modalità di accesso al Comune di Livorno

Coronavirus: cinque nuovi casi in Toscana, 18 in totale

Il primo tampone positivo è stato riscontrato su un bambino di 10 anni, figlio del 44enne di Torre del Lago, rientrato con positività da Vo' (Veneto) e in isolamento domiciliare senza più febbre. I medici dell'Igiene e sanità pubblica della Nord Ovest, considerandolo come caso sospetto in quanto contatto diretto, avevano già messo il piccolo in isolamento domiciliare fiduciario sotto sorveglianza attiva. Un altro nuovo caso riguarda un 60enne che vive a Capannori (Lucca), familiare di una persona ricoverata a Piacenza, risultata positiva al test. L'uomo ha subito avvertito l'Asl di aver avuto contatti con una persona positiva, è già in quarantena.

Un altro caso è stato registrato a Poppi, nel Casentino, in provincia di Arezzo: si tratta di un uomo di 64 anni, ricoverato nel reparto di malattie infettive dell'ospedale "San Donato" di Arezzo e il cui tampone è risultato positivo. La moglie di quest'ultimo, ricoverata con problemi respiratori, è in attesa dell'esito del tampone. Il quarto "sospetto Coronavirus" è una donna di 44 anni, che vive a Firenze, ricoverata a Prato, in isolamento, positiva al primo test. Non presentando febbre, sarà dimessa in isolamento domiciliare. L'ultimo caso a Careggi e riguarda un 70enne arrivato al pronto soccorso con problemi respiratori e risultato positivo al Covid-19. Al momento è ricoverato nel reparto di malattie infettive in buone condizioni. 

Coronavirus, l'Elba assicura i turisti: "Prenotazione rimborsate in caso di diffusione del Covid-19"

Coronavirus, potenziato il numero Asl per le segnalazioni

Da lunedì 2 marzo verrà ulteriormente aumentato il numero degli operatori che rispondono al numero aziendale 050-954444, al quale continuano ad arrivare centinaia di telefonate. L'Azienda ha ritenuto opportuno attuare questo potenziamento delle postazioni di risposta per venire incontro alle esigenze della cittadinanza. Nel contempo si ribadisce però che tale numero è dedicato solo alla segnalazione obbligatoria di contatti con eventuali casi confermati di "Covid-19" e rientri dalle aree a rischio negli ultimi 14 giorni. Tutte le altre chiamate sono improprie perché intasano le linee, impedendo di trovare libero a chi deve obbligatoriamente telefonare per le segnalazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in viale Ippolito Nievo | Rider distrugge il distributore con la pompa della benzina, ma le telecamere riprendono tutto. Video

  • Nubifragio Livorno | Piogge e forte vento, la protezione civile: "Non uscite di casa"

  • Caos Livorno, i soldi non ci sono: si rischia l'esclusione dal campionato. Navarra: "Ore contate, ma c'è uno spiraglio"

  • Coronavirus Livorno, distribuzione gratuita di mascherine dal 4 dicembre: ecco dove

  • Allerta meteo arancione sabato 5 dicembre: chiusi scuole, parchi e cimiteri

  • Nuovo Dpcm Natale | Spostamenti, ristoranti, cenone, messe e coprifuoco: le misure nella bozza del governo

Torna su
LivornoToday è in caricamento