Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus Toscana, stop alle visite in ospedale e allo sport dilettantistico: l'ordinanza di Giani

Sarà possibile accedere ai nosocomi solamente per assistere casi di estrema fragilità. Novità anche per quanto riguarda centri commerciali e scuole dove sarà introdotta la didattica a distanza

Stop alle visite in ospedale e agli sport dilettantistici, sì alle attività di prestazioni sanitaria ordinaria e agli allenamenti. Inoltre piena autonomia ai Comuni che vorranno interdire alcune aree del proprio territorio. Queste, in estrema sintesi, le decisioni che sono state prese dal presidente della Toscana, Eugenio Giani, con un'apposita ordinanza illustrata nel corso di una diretta Facebook nella mattina di oggi, sabato 24 ottobre. Inoltre tra due giorni il governatore terrà un incontro con il dirigente scolastico regionale per introdurre la didattica a distanza nelle scuole superiori con un limite che "non dovrà essere inferiore al 50%". Per quanto riguarda i centri commerciali invece la decisione è rimandata all'incontro che lo stesso Giani avrà martedì con le associazioni di categoria: l'intenzione è quella di limitare gli accessi a una sola persona per nucleo familiare. 

Stop alle visite negli ospedali in Toscana

Giani, attraverso i social, annuncia le novità per la sanità: "Verrà creata una centrale di tracciamento che riguarda le tre principali Asl della regione per arrivare a definire i casi accertati e tracciare gli eventuali contatti. Inoltre abbiamo disposto l'acquisto di 50mila test rapidi alla settimana. Gli ospedali invece devono essere preservati e per questo, rispetto alla vecchia ordinanza, solo per le persone di particolare debolezza e fragilità potrà essere consentito per pochi minuti e con un breve contatto la visita. Non possiamo permettere che nei nosocomi il Coronavirus si trasmetta. Tuttavia sarà garantita  l'attività di prestazioni sanitaria ordinaria in ogni reparto". 

Stop di un mese ai tornei dilettantistici

Armando Picchi-9

"Tutte le attività dilettantistiche degli sport da contatto a livello regionale sono sospese per un mese - sottolinea Giani -, gli allenamenti invece saranno consentiti. Da domani (domenica 25 ottobre, ndr) stop quindi ai tornei federali. Le federazioni che ho interpellato avevano già espresso la preoccupazione da parte del personale, degli sportivi e anche delle famiglie". 

Didattica a distanza e centri commerciali, le novità

parco levante (1)-2

I principali cambiamenti riguardano le classi seconde, terze e quarte delle scuole medie superiori: "Abbiamo intenzione di determinare - le parole del governatore - un limite non inferiore al 50% per favorire la didattica a distanza. Questa decisione non riguerderà quindi elementari e medie e penso che si potrà ritenere valida fino a Natale". Per i centri commerciali Giani sembra avere le idee chiare: "Incontrerò le associazioni di categoria e la nostra intenzione è quella di limitare gli assembramenti, magari limitando l'ingresso a una sola persona per famiglia". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Toscana, stop alle visite in ospedale e allo sport dilettantistico: l'ordinanza di Giani

LivornoToday è in caricamento