Coronavirus Toscana, zero contagi dal 6 giugno: le previsioni dell'Osservatorio sulla Salute regione per regione

Le province autonome di Bolzano e Trento le prime ad uscire dall'emergenza, la Lombardia dovrà aspettare il 13 agosto: "Ma con la riapertura delle attività commerciali i casi potrebbero tornare a salire"

Bisognerà attendere almeno fino al 6 giugno per registrare l'azzeramento dei casi di Coronavirus in Toscana. Questo l'esito del nuovo studio condotto dall'Osservatorio nazionale sulla salute nelle regioni italiane sull'andamento dell'epidemia da Covid-19, il quale, basandosi sui dati messi a disposizione dalla Protezione civile nel periodo che va dal 24 febbraio al 15 maggio, ha provato ad ipotizzare la fine dell'emergenza nei vari territori del nostro Paese. Una stima che fa slittare di una settimana la precedente proiezione, che aveva individuato nel 30 maggio la data del contagio zero nella nostra regione. Le prime ad uscire dalla crisi, secondo l'analisi, dovrebbero essere le province autonome di Bolzano (21 maggio) e Trento (22 maggio), mentre la Lombardia, regione maggiormente colpita dall'epidemia, dovrebbe aspettare fino al 13 agosto.

tabella azzeramento casi-2

Lo studio: criteri e margini di errore

Le proiezioni, sottolineano gli esperti, sono però da prendere con cautela, in quanto con la riapertura delle attività commerciali i casi di Covid-19, anziché diminuire, potrebbero tornare a crescere. I modelli statistici elaborati per ogni Regione, come sottolinea l'Osservatorio, "sono di tipo regressivo (di natura non lineare) e approssimano l'andamento dei nuovi casi osservati nel tempo interpolandoli con una curva". I dati osservati (linea blu) sono stati interpolati con delle curve (linea rossa) stimate, per ciascuna Regione, attraverso dei modelli di regressione con polinomi frazionari.

grafico Toscana-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caos Livorno, società latitante: dei soldi nessuna traccia e i giocatori se ne vanno

  • Coronavirus: 169 positivi tra Livorno e provincia, 2.508 in Toscana, ma crolla la percentuale rispetto ai tamponi. Il bollettino di mercoledì 18 novembre

  • Livorno, il presidente Heller: "Pagamenti in regola grazie a Carrano ed Aimo. Navarra, Ferretti e Spinelli? Non pervenuti"

  • Serie C, Grosseto-Livorno 1-0: Sicurella beffa gli amaranto nel recupero

  • Coronavirus: 174 positivi e 5 morti tra Livorno e provincia, 1.892 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di sabato 21 novembre

  • Natale 2020, luminarie in tutta la città a spese del Comune. E sulla Fortezza Nuova compare la scritta "Riparti Livorno"

Torna su
LivornoToday è in caricamento