Coteto, "l'evasione" da casa finisce male: 30enne cade dalla grondaia e si rompe una gamba

Una giovane ha provato a scappare in piena notte dalla propria abitazione, ma il tentativo di fuga è finito con una rovinosa caduta e successivo trasporto in ospedale

Una punizione che a 30 anni non avrebbe potuto accettare. Perché di tornare a casa tardi, magari anche leggermente alticcia, secondo lei ne aveva tutto il diritto. E allora, presumibilmente per non darla vinta alla madre che l'aveva spedita in camera senza fiatare, ha deciso di "evadere" da casa propria, scappando dalla finestra di un terzo piano e calandosi dalla grondaia. Roba per galeotti protagonisti di qualche film o per ladri acrobati decisamente esperti, non certo per la giovane in questione che, evidentemente poco pratica di fughe improvvisate, è invece caduta rovinosamente a terra fratturandosi una gamba, scivolando da un'altezza di tre metri dopo aver fortunatamente percorso quasi tutto il tragitto.

Le urla di dolore hanno quindi svegliato alcuni residenti, tra cui la madre della trentenne che, uscendo di casa, ha trovato la figlia distesa in lacrime nel giardino. Immediata la chiamata al 118 che ha inviato sul posto un'ambulanza della Misericordia di Livorno, arrivata in Coteto intorno alle 4 del mattino. Quindi il trasporto in ospedale dove la giovane è stata necessariamente ingessata, il male minore considerato che poteva andare molto peggio. Di "evadere" ancora, probabilmente, per un po' di tempo non avrà più voglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Coronavirus, l'annuncio di Giani: "La Toscana resta in zona gialla". Novità sugli spostamenti tra regioni, musei e asporto

  • Allerta meteo a Livorno, codice giallo per rischio neve e ghiaccio nella notte tra sabato e domenica 17 gennaio

  • Calciomercato Livorno, continua l'esodo dei giocatori: Di Gennaro all'Alessandria, Sosa verso Ravenna

  • Coronavirus: 63 positivi tra Livorno e provincia, 345 in Toscana. Il bollettino di lunedì 18 gennaio

  • Nuovo Dpcm | Divieto di asporto per bar dopo le 18, musei riaperti e spunta la zona bianca: l'annuncio di Speranza

Torna su
LivornoToday è in caricamento