Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Campiglia Marittima, si spacciano per venditrici di prodotti igienizzanti e tentano di rubare in un appartamento: denunciate

Addosso alle donne, entrambe senza fissa dimora, sono stati ritrovati numerosi oggetti per lo scasso

Una 33enne e una 27enne senza fissa dimora e in stato di gravidanza sono state denunciate dai carabinieri per tentato furto in abitazione e porto ingiustificati di chiavi alterate o grimaldelli. Entrambe, nella mattina di ieri, giovedì 17 settembre, hanno cercato di entrare in un'abitazione a Venturina Terme (Campiglia Marittima) con la scusa di vendere prodotti igienizzanti. L'inquilina tuttavia è riuscita però a chiudere celermente la porta di ingresso, nonostante il tentativo di una delle donne di forzare l'accesso all'immobile.

Gli oggetti trovati addosso alle due donne

Immediata quindi la chiamata al 112 che ha inviato sul posto le pattuglie dell'Aliquota radiomobile e della stazione di Venturina che sono riuscite a intercettare le malviventi all'interno del condominio. Dagli accertamenti eseguiti in caserma è risultato che entrambe avevano dei precedenti per reati contro il patrimonio mentre la successiva perquisizione ha permesso di rinvenire numerosi arnesi per lo scasso tra cui cacciaviti e chiavi inglesi. Addosso alle donne inoltre sono stati trovati anche dei guanti e un calzino in stoffa, verosimilmente da utilizzare per occultare il profitto dell'eventuale furto. Dopo aver espletato le formalità del caso, i carabinieri hanno denunciato le la 33enne e la 27enne. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campiglia Marittima, si spacciano per venditrici di prodotti igienizzanti e tentano di rubare in un appartamento: denunciate

LivornoToday è in caricamento