rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca

Cieco e in sedia a rotelle dentro al carcere, al ristorante legge il menù e cammina tra i tavoli: detenuto inchiodato da un video

Condannato per associazione a delinquere e accusato anche di omicidio, per anni avrebbe dimostrato di essere ipovedente (cecità di conversione) e di non poter muovere le gambe in conseguenza di una patologia psichiatrica. In permesso dai domiciliari, l'uomo è stato sorpreso da un agente penitenziario

In carcere ci era finito per associazione a delinquere relativa a reati di droga. Accusato, tra l'altro, dell'omicidio di una prostituta nigeriana. Una pena che, dopo varie perizie mediche, a un 40enne monzese era stato concesso di scontare ai domiciliari, in virtù di una patologia psichiatrica che gli avrebbe causato cecità e la costrizione su una sedia a rotelle. Sintomi per anni manifestati in regime di detenzione, dove l'uomo non si muoveva se non in carrozzina e con l'aiuto di una guida, ma che non avrebbero mai del tutto convinto il giudice di sorveglianza. E che, di fatto, sarebbero scomparsi poco dopo essere uscito fuori dalla casa circondariale delle Sughere, l'ultima struttura penitenziaria a ospitarlo, o che, si suppone, sarebbero stati soltanto artificiosamente simulati.

A "smascherare" le condizioni del 40enne, infatti, ecco le immagini delle telecamere di un ristorante di Livorno, dove nei giorni scorsi l'uomo, come anticipato dall'emettente ligure Primocanale, era stato sorpreso da un agente penitenziario in compagnia della figlia mentre leggeva facilmente il menù e con altrettanta disinvoltura si aggirava tra i tavoli del locale. Da qui la segnalazione al tribunale di sorveglianza di Firenze che ha prontamente convocato un'udienza durante la quale, alla presenza del detenuto e dei legali, sono state proiettate le immagini incriminate. Che, al di là delle perizie psichiatriche, dimostrano come l'uomo non sia affatto cieco e possa camminare benissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cieco e in sedia a rotelle dentro al carcere, al ristorante legge il menù e cammina tra i tavoli: detenuto inchiodato da un video

LivornoToday è in caricamento