Divieto vendita e consumo di bevande alcoliche in centro, Confcommercio: "Decisione sbagliata, molte attività in perdita"

La presidente Francesca Marcucci contro l'ordinanza emessa dall'amministrazione: "Non si possono risolvere i problemi di ordine pubblico impedendo alle attività di esercitare"

Confcommercio Livorno critica l'ordinanza emanata dall'amministrazione comunale con la quale, in alcune zone del centro città, è stata vietata la vendita di bevande alcoliche da parte delle attività commerciali e di somministrazione. All'associazione di imprese, secondo quanto riportato dalla presidente Francesca Marcucci, stanno arrivando numerose lamentele da parte degli imprenditori di piazza Garibaldi, piazza della Repubblica, piazza XX Settembre e zone limitrofe che hanno visto il loro fatturato abbassarsi drasticamente: "Secondo noi - sottolinea Marcucci - non si può risolvere un problema di ordine pubblico impedendo agli commercianti di lavorare, portando gli avventori lontano da alcune zone. L'economia cittadina versa in un periodo di profonda crisi economica, dovuta solo in parte all'emergenza epidemiologica da Covid-19. Nella sola giornata di domenica 27 settembre, le attività interessate hanno vissuto un calo di fatturato del 50% rispetto alla settimana scorsa". 

Marcucci, presidente Confcommercio Livorno-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Confcommercio - prosegue Marcucci - è disponibilissima a collaborare con amministrazione e forze dell'ordine per scongiurare fatti gravi come quelli successi nelle ultime settimane. Siamo anche disposti a incontrare sindaco per esporgli le nostre ragioni e trovare soluzioni per equilibrare la libertà di impresa con le misure in favore della sicurezza e della salute dei cittadini. I commercianti fronteggiano quotidianamente mille difficoltà, non ultime illegalità e degrado. Rendiamoli partecipi del contrasto alla criminalità, invece di penalizzarli per una situazione che già subiscono e da cui si sentono minacciati. Il nostro auspicio - conclude la presidente - è la revoca dell'ordinanza o quantomeno la modifica di alcune disposizioni in essa contenute, in modo da non vederci costretti a rivolgerci ad un legale per la tutela dei diritti dei commercianti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Tragedia in viale Boccaccio, volontario della Misericordia di Montenero muore a 73 anni dopo un incidente

  • Caos Livorno, tre croci e una testa di maiale sul campo dello stadio: "Pagherete tutto". Indagano i carabinieri

  • Piombino, violenta e deruba una 70enne sulla spiaggia: arrestato 35enne

  • Coronavirus, impennata di nuovi positivi: 176 tra Livorno e provincia, 1145 in Toscana. Il bollettino di giovedì 22 ottobre

  • Coronavirus, non rispettano l'isolamento fiduciario e passeggiano per strada: denunciati padre e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento