Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Interporto Guasticce, due chili di cocaina nell'ufficio-container: quattro arresti

L'operazione dei Falchi della Squadra mobile nella mattina di martedì 14 maggio: l'irruzione degli agenti ha portato all'arresto di tre uomini e una donna

L'irruzione nell'ufficio-container dopo l'appostamento. E l'immediata conferma di quanto stavano cercando gli agenti dalla sezione narcotici della Squadra mobile. Ovvero, un notevole quantitativo di droga, per l'esattezza due chili di cocaina, ancora in bella vista sulla scrivania al momento in cui i Falchi sono entrati nella sede di una ditta dell'Interporto di Guasticce, dove i poliziotti hanno sorpreso tre uomini (marocchini di 33, 36 e 37 anni) e una donna (pisana del 1980) arrestati per concorso nella detenzione ai fini di spaccio.   

È questo il bilancio dell'operazione lampo di condotta dagli investigatori della Sezione antidroga e contrasto al crimine diffuso la mattina di martedì 11 maggio scorso, quando i poliziotti hanno seguito a debita distanza un'auto con due uomini di cui uno già conosciuto per i suoi precedenti in materia di stupefacenti. In pochi minuti, tutti gli agenti dislocati in vari punti dell'Interporto sono quindi arrivati sul posto e hanno fatto irruzione nel container dove, oltre alle due persone arrivate in macchina, ce n'erano altre due tra cui il fratello del soggetto già conosciuto dagli investigatori ed una donna, risultata dipendente della ditta "titolare" dell'ufficio.

Qui i Falchi della polizia hanno trovato anche un bilancino, sul quale i presenti stavano pesando "sassi" bianchi già divisi in diversi involucri trasparenti con l'indicazione del peso, accanto a un intero panetto da oltre un chilo contrassegnato dal simbolo della Mercedes (in totale oltre due chili di sostanza stupefacente), materiale per il confezionamento e un'ingente somma di denaro, suddivisa in buste con l'indicazione degli importi in ciascuna contenuti, ritenuta provento dell'attività di spaccio. I quattro sono quindi stati arrestati con il giudice che ha disposta la misura cautelare in carcere per i tre uomini e gli arresti domiciliari con braccialetto elettronico per la donna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interporto Guasticce, due chili di cocaina nell'ufficio-container: quattro arresti

LivornoToday è in caricamento