Droga, maxi sequestro nel porto di Livorno: fermate 3 tonnellate di cocaina diretta in Francia

Si tratta del secondo quantitativo più grande mai sequestrato in Italia. I dettagli dell'operazione congiunta tra la Procura di Firenze e quella di Marsiglia

(foto FirenzeToday)

Oltre tre tonnellate di cocaina, che se immesse sul mercato avrebbero fatturato circa 400 milioni di euro, sono state sequestrate dai carabinieri nel porto di Livorno lo scorso lunedì 24 febbraio. Si tratta del secondo carico di droga più grande mai sequestrato in Italia, come dichiarato dal procuratore della Direzione distrettuale antimafia del capoluogo toscano, Giuseppe Creazzo. Lo stupefacente, secondo gli inquirenti diretto in Francia, è stato trovato a bordo di una nave proveniente dalla Colombia e battente bandiera delle isole Marshall: l'operazione, frutto di un'indagine partita dalla magistratura di Marsiglia e che ha coinvolto la Dda di Firenze, ha portato all'arresto di tre persone, ritenute le destinatarie del carico di droga, nel territorio francese. 

Droga-2
(foto carabinieri di Livorno)

Porto di Livorno, sequestrate 3 tonnellate di cocaina nascosta in grossi zaini

I dettagli dell'operazione sono stati spiegati dal procuratore di Marsiglia, collegato in videoconferenza con il procuratore di Firenze, Giuseppe Creazzo, i pm Luca Tescaroli, Eligio Paolini e Beatrice Giunti, il comandante provinciale dei carabinieri di Livorno, colonnello Massimiliano Sole, il comandante del reparto operativo di Livorno, tenente colonnello Armando Ago, e il comandante del nucleo investigativo di Livorno, il maggiore Michele Morelli. La droga era all'interno di numerosi zaini, ciascuno dei quali conteneva circa 38 chili di stupefacente. Quando la nave ha attraccato al porto di Livorno, i carabinieri li hanno svuotati tutti tranne uno, riempiendoli con altro materiale in modo che avessero lo stesso peso.

Successivamente, l'imbarcazione è approdata al porto di Genova, dove gli investigatori hanno piazzato delle microspie negli zaini per seguire il percorso che lo stupefacente avrebbe fatto una volta sbarcato a terra. All'arrivo a Marsiglia, tre uomini con un camion hanno prelevato la merce trasportandola in una villa dove, ad attenderli, hanno trovato le forze dell'ordine francesi che hanno arrestato i malviventi. Al momento, tutta la cocaina sequestrata è conservata in un caveau al porto di Livorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(foto in apertura FirenzeToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, è morto Paolo D’Ercole: ex portiere di calcio e dipendente Aamps, aveva 69 anni

  • Coronavirus, un morto a Cecina e 35 nuovi casi tra Livorno e provincia: il bollettino di lunedì 30 marzo

  • Coronavirus, lo studio: Toscana ultima regione italiana a fermare la diffusione dei contagi

  • Coronavirus, tre morti e 16 nuovi positivi tra Livorno e provincia: il bollettino di domenica 29 marzo

  • Dall'alluvione alla lotta contro il Coronavirus: nel video "La forza di Livorno" si racconta come lotta la città

  • Coronavirus Toscana, tre morti a Livorno tra i 21 decessi in Toscana: il bollettino di sabato 28 marzo

Torna su
LivornoToday è in caricamento