rotate-mobile
Cronaca

Sicurezza, domani arrivano a Livorno i militari di "Strade sicure". Il prefetto: "Deterrente contro la criminalità"

Soddisfatto anche il sindaco Salvetti: "La nostra città merita di vivere serenamente". Il contingente sarà anche a Piombino, Ferrari: "Grazie per aver ascoltato le nostre richieste"

A Livorno e Piombino prenderanno servizio da domani, venerdì 24 novembre, i militari dell'operazione "Strade sicure".  Stamani si sono riuniti i tavoli tecnici dove sono stati dettagliati, dal punto di vista operativo, i servizi e individuate le aree che saranno interessate dalla presenza dell'esercito il quale opererà sia in modalità statica che dinamica, ovvero attraverso frequenti passaggi e prolungate soste. Con specifiche ordinanze del questore, verranno altresì disciplinate le attività del contingente al ricorrere di particolari esigenze, quali la presenza di manifestazioni, il verificarsi di ricorrenze o l'organizzazione di eventi che per la loro natura richiedono un innalzamento degli standard di sicurezza. 

Esercito a Livorno, i sindacati contrari all'arrivo dei militari: "La sicurezza deve essere garantita solo dalle forze dell'ordine" 

Esercito a Livorno, il prefetto: "Saranno di supporto alle forze dell'ordine"

Ieri nel corso di una riunione a cui hanno preso parte, oltre ai vertici provinciali delle forze di polizia, i sindaci di Livorno e Piombino e i rappresentanti dell'esercito, sono stati assunti i necessari e preliminari accordi per dare avvio all'attività: "Siamo riusciti a riportare nel nostro territorio i militari di 'Strade Sicure' - ha affermato il Prefetto Paolo D'Attilio al termine della riunione -, grazie anche alla collaborazione dei sindaci. Saranno di supporto alle forze di polizia già impegnate in numerosi e gravosi servizi di controllo del territorio. Sebbene inoltre l'andamento dei reati a Livorno e Piombino, rispetto all'analogo periodo dell'anno scorso, sia in calo e comunque non desti particolare allarme, alcuni fatti di microcriminalità hanno creato una certa apprensione nella cittadinanza e la presenza dei militari costituirà pure un deterrente per i malintenzionati".

Salvetti: "La nostra città merita di vivere sempre più serenamente"

Anche il sindaco di Livorno dà il benvenuto ai militari: "Siamo certi che il contingente 'Strade Sicure' potrà sostenere l'operato delle forze dell'ordine e della nostra Municipale alleggerendone i nuovi compiti di controllo del territorio in ragione della difficile contingenza internazionale. La nostra città merita di vivere sempre più serenamente. In questo senso ogni ausilio di uomini e mezzi è sicuramente prezioso".

Sulla stessa linea anche il primo cittadino di Piombino: "Ringraziamo il prefetto  - sottolinea Ferrari - per aver rivolto grande attenzione al nostro territorio, recentemente purtroppo teatro di alcuni episodi di microcriminalità che hanno fortemente allarmato la popolazione. Grazie a questo contributo, che si aggiunge al ruolo svolto giorno dopo giorno dalle nostre forze dell'ordine, siamo certi che la situazione ritornerà presto alla normalità, consolidando il senso di sicurezza e il clima di serenità della nostra città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, domani arrivano a Livorno i militari di "Strade sicure". Il prefetto: "Deterrente contro la criminalità"

LivornoToday è in caricamento