La California (Bibbona), esplosione in una palazzina: gravissimi padre, madre e figlio di 13 anni

La coppia, trasportata in elicottero al Centro grandi ustioni di Cisanello, è tuttora in rianimazione. Il figlio in condizioni gravissime al Mayer di Firenze. A generare lo scoppio sarebbe stata una bombola del gas

Una famiglia di tre persone - un uomo di 41 anni, la compagna di 40 e il figlio di 13 - è rimasta vittima di una drammatica esplosione all'interno della palazzina nella quale vivevano, in via Ederle, a La California, frazione di Bibbona in provincia di Livorno. Nello scoppio, intorno alle 21 di domenica 22 settembre, la coppia ha riportato ustioni di secondo grado sul 60% del corpo e d è stata trasportata con l'elisoccorso al Centro grandi ustioni di Cisanello, mentre il ragazzo, anche lui con bruciature sul 30% del corpo, è stato trasferito al Meyer di Firenze. Secondo una prima ricostruzione, l'esplosione sarebbe partita da una bombola del gas.

Esplosione in una palazzina a La California: una fuga di gas la possibile causa

Sul posto sono intervenuti i volontari della pubblica assistenza di Cecina, della pubblica assistenza di Rosignano e la Misericordia di San Pietro in Palazzi con il medico del 118 che hanno prestato le prime cure ai componenti della famiglia. Le condizioni delle persone, apparse fin da subito gravissime, hanno messo in allerta anche l'elicottero Pegaso che ha però potuto trasportare a Cisanello soltanto i genitori. Il ragazzo, causa avverse condizioni meteo, è stato invece trasferito in ambulanza al Meyer di Firenze. In via Ederle anche i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l'area. All'interno della casa una bombola di gpl per uso domestico dalla quale potrebbe essere partita l'esplosione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aggiornamento lunedì 23 settembre, ore 12

Rimangono intanto gravi le condizioni della famiglia coinvolta nell'esplosione di una palazzina a Bibbona nella tarda serata di domenica 22 settembre. L'uomo e la compagna, ricoverati al centro grandi ustionati di Cisanello con ustioni sul 60% del corpo, sono tuttora in rianimazione e per loro la prognosi è riservata. Il figlio 13enne, trasportato d'urgenza al Meyer di Firenze, secondo quanto riferito dall'ospedale, è ancora in condizioni gravissime (ma non sarebbe in pericolo di vita) e anche per lui la prognosi è riservata. Nel pomeriggio del 23 settembre è previsto un nuovo bollettino merico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caos Livorno, inizia l'esodo dei giocatori: Mazzarani, Maestrelli e Kasa i primi a lasciare il Coni

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Coronavirus Livorno, esercizi commerciali di vendita al dettaglio aperti dalle 6 alle 22: l'ordinanza di Salvetti

  • Coronavirus: 45 nuovi positivi tra Livorno e provincia, 581 in Toscana. Il bollettino di giovedì 15 ottobre

  • Venezia, movida irresponsabile con assembramenti, fumogeni e risse: gli interventi delle forze dell'ordine

  • Serie C, Olbia-Livorno 1-1: Cocco risponde a Mazzeo, amaranto beffati nel finale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento