Cronaca

Esselunga e impatto ambientale, interviene il Pd: "Decisioni della giunta M5s, adesso si può solo vigilare sul progetto"

Il segretario Federico Mirabelli rispedisce al mittente le accuse di BL e M5S. "Si vuole chiedere alla giunta Salvetti di aprire un contenzioso legale con Esselunga e di farlo pagare ai livornesi?

Dopo le accuse mosse all'attuale amministrazione da Buongiorno Livorno e Movimento Cinque Stelle in merito all'impatto ambientale causato dai lavori per l'arrivo di Esselunga, sulla questione interviene anche il Partito Democratico con l'intenzione di fare chiarezza sul progetto. "Il piano di recupero e la variante al piano strutturale e al regolamento urbanistico per la riqualificazione dell'area ex Fiat è stato approvato il 24 novembre 2017, il progetto definitivo è stato approvato dalla giunta comunale nell'estate del 2018 e, alla fine dello stesso anno, è stata sottoscritta la convenzione tra il Comune di Livorno ed Esselunga per l’attuazione del piano di recupero - sono i dati che produce il segretario del Pd Livorno, Federico Mirabelli -. È sufficiente leggere le date degli atti per comprendere che l'iter amministrativo del progetto Esselunga si è aperto e concluso nel mandato della Giunta Nogarin. Ora ne vediamo gli effetti, ovvero l'apertura dei cantieri per la costruzione della struttura commerciale, ma siamo ben oltre i progetti di massima. Cosa avrebbe dovuto fare la giunta Salvetti insediata nel giugno 2019 rispetto al progetto Esselunga?".

Mirabelli: "Siamo arrivati a cose fatte, la giunta dovrebbe aprire un contenzioso legale con Esselunga?"

Se lo chiede il Pd e Mirabelli, a nome del partito, si dichiara disponibile ad ascoltare eventuali proposte che siano "percorribili, concrete - prosegue -, perché fino ora abbiamo letto risposte generiche. Si vuole chiedere alla Giunta Salvetti di aprire un contenzioso legale con Esselunga e di farlo pagare ai livornesi? Gli obblighi giuridici non terminano con un mandato di un sindaco". Mirabelli non contesta le motivazioni che hanno portato all'accesa discussione, "nei progetti di riqualificazione il verde dev'essere tutelato - sostiene - ma siamo fuori dai tempi amministrativi e istituzionali".

"Il Pd aveva espresso voto contrario a Esselunga in viale Petrarca"

Il Pd, forza di minoranza nella giunta pentastellata, aveva espresso in Consiglio Comunale voto contrario al progetto di Esselunga sul Viale Petrarca. "Non era un no a Esselunga a Livorno - conferma Mirabelli - . Era un no a Esselunga in quell'area. Lo ritenevamo un intervento invasivo con ripercussioni sul tessuto commerciale e sulla viabilità del quartiere. Motivazioni che a nostro giudizio rimangono attuali".

Adesso si può soltanto aspettare la completa realizzazione dell'opera, misurarne gli effetti reali che produrrà sul quartiere e "assicurarsi che gli impegni sul verde siano mantenuti e in linea con progetto di riqualificazione. Queste sono le responsabilità della giunta Salvetti, tutto il resto deve essere chiesto alla precedente amministrazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esselunga e impatto ambientale, interviene il Pd: "Decisioni della giunta M5s, adesso si può solo vigilare sul progetto"

LivornoToday è in caricamento