menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto Costa degli Etruschi)

(foto Costa degli Etruschi)

Stagione balneare, i sindaci del G20s chiedono la riapertura delle spiagge: "Dateci una data, viviamo grazie all'estate"

L'incontro in videoconferenza con il sottosegretario al Turismo, Lorenza Bonaccorsi, e le richieste al governo: "Impossibile ritardare ancora una decisione, pronti a partire dal primo giugno nel rispetto delle misure di sicurezza"

Data di apertura delle spiagge, protocollo sanitario per lavorare in sicurezza, interventi a sostegno di imprese e lavoratori della filiera turistica e promozione: sono queste le richieste a governo e Regione da parte dei sindaci del G20s Spiagge italiane, la rete nazionali delle destinazioni balneari di cui fa parte, tra gli altri, anche il comune di San Vincenzo. Una serie di provvedimenti di estrema urgenza sottoposta in videoconferenza al Sottosegretario di Stato per i beni e le attività culturali con delega al Turismo, Lorenza Bonaccorsi, che ha assicurato di farsi portavoce delle istanze dei primi cittadini nel prossimo consiglio dei ministri, chiamato a deliberare già entro questa settimana un nuovo decreto nel quale dovrebbe essere compreso un pacchetto di aiuti a favore delle piccole imprese, comprese quelle della filiera turistica.

g20s bruxells - ufficio stampa comune san vincenzo-2
(nella foto al centro, il sindaco di San Vincenzo Alessandro Bandini)

G20s: "Pronti dall'1 giugno, non abbiamo altre chance per salvare la stagione"

"Sarebbe un primo passo per dare un po' di ossigeno ad un intero sistema che in questo momento è agonizzante e chiede indicazioni precise e aiuti veri per ripartire - dicono i sindaci del G20s -. Ma dal governo vogliamo di più, almeno un impegno preciso quantomeno sulla data: da lì poi si potrà costruire a ritroso tutto l'iter per arrivare con un minimo di servizi pronti per cercare di salvare la stagione. Non abbiamo altre chance. Abbiamo solo l'estate! Noi il primo giugno saremo pronti".

Fase 2, incertezza sull'estate negli stabilimenti balneari: "Poca chiarezza, nessuno ci ha detto come attrezzarci"

Bandini: "San Vincenzo non può fare a meno di estate e turismo"

"La necessità di essere messi nelle condizioni di ottenere date certe e sicure per il via della stagione turistica e balneare, con coperture legislative adeguate e risposte chiare alle esigenze dei territori, non è più rimandabile - spiega il sindaco di San Vincenzo, Alessandro Bandini -. Garantiamo agli enti incaricati di decidere, governo e Regione, di adeguarci a ogni disposizione che si riterrà opportuna per far sì che ogni attività si svolga nel rispetto delle disposizioni di sicurezza, ma è opportuno, fin da subito, avere riscontri. Far passare altro tempo, nel limbo dell'incertezza, altro non farebbe che danneggiare ulteriormente una realtà, come la nostra di San Vincenzo, che di estate, turismo, servizi, accessibilità e spiagge non può fare a meno per nessun motivo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento