Piombino, bar non dichiara redditi per 200mila euro negli ultimi quattro anni

L'evasione fiscale scoperta della guardia di finanza. Il titolare emetteva scontrini ma non versava all'erario alcun tipo di imposta

La guardia di finanza di Piombino ha scoperto un bar, adiacente a uno dei principali centri commerciali della città, che, negli ultimi quattro anni, ha omesso di dichiarare circa 200mila euro di redditi. Durante l'indagine avviata dalle fiamme gialle è stato rilevato che rilevato che, nonostante in apparenza l’esercente emettesse regolarmente gli scontrini e registrasse i corrispettivi, da sempre non versava all’Erario alcuna tipologia di imposta, comprese le ritenute dei dipendenti. Partendo da questa scoperta, i finanzieri hanno ricostruito i guadagni del bar, incrociando numerosi dati tra cui quelli relativi all’acquisto dei prodotti e alle giacenze di magazzino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2 Toscana: le linee guida stabilimenti balneari, campeggi, parchi di divertimento e ristoranti. L'ordinanza della Regione

  • Romito, grave 15enne livornese recuperato in mare dopo caduta dagli scogli

  • Bagni Pancaldi, la protesta dei clienti: "Ricattati di perdere il posto in caso di mancato rinnovo"

  • Mare, senza regole il buon senso non basta: Romito invaso dai bagnanti, criticità alla Cala del Leone e nei moletti

  • Tragedia in via Mondolfi, motociclista muore a 58 anni dopo lo scontro con un suv

  • Pronto Soccorso, accessi per storte e "troppo sole". Medici stremati: "Non siamo più i vostri eroi?"

Torna su
LivornoToday è in caricamento