Piombino, bar non dichiara redditi per 200mila euro negli ultimi quattro anni

L'evasione fiscale scoperta della guardia di finanza. Il titolare emetteva scontrini ma non versava all'erario alcun tipo di imposta

La guardia di finanza di Piombino ha scoperto un bar, adiacente a uno dei principali centri commerciali della città, che, negli ultimi quattro anni, ha omesso di dichiarare circa 200mila euro di redditi. Durante l'indagine avviata dalle fiamme gialle è stato rilevato che rilevato che, nonostante in apparenza l’esercente emettesse regolarmente gli scontrini e registrasse i corrispettivi, da sempre non versava all’Erario alcuna tipologia di imposta, comprese le ritenute dei dipendenti. Partendo da questa scoperta, i finanzieri hanno ricostruito i guadagni del bar, incrociando numerosi dati tra cui quelli relativi all’acquisto dei prodotti e alle giacenze di magazzino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Messico, livornese muore a 33 anni folgorato da una scarica elettrica mentre pesca

  • Venturina, cade dalle scale di casa e precipita per oltre tre metri: grave 45enne

  • Palazzo Grande, nei fondi dell'ex bar Dolly arriva il Surfer Joe: apertura ad aprile

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Badanti non dichiarano il reddito: scoperta evasione fiscale di 300mila euro

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

Torna su
LivornoToday è in caricamento