rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Cronaca Cecina

Evasione fiscale, denunciato dentista: dichiarava la metà dei redditi

Il titolare di uno studio odontoiatrico cecinese evadeva il fisco per circa 40 mila euro

Nel mirino della Guardia di Finanza di Cecina è finito il titolare uno studio odontoiatrico, reo di aver evaso il fisco per 40 mila. Aveva, infatti, dichiarato un reddito medio Irpef pari a 33 mila euro ma, numeri alla mano, la situazione non sembrava chiara.
Gli uomini delle Fiamme Gialle hanno così ricostruito i reali guadagni, riscontrando un'evasione di 40 mila euro nel triennio 2016-2018, con il raddoppio degli introiti su cui pagare le imposte.

Il lavoro della Finanza si è concentrato soprattutto sulle "tracce" dell'attività svolta, acquisendole il giorno di primo intervento, quando, a sorpresa, i militari hanno fatto accesso nei locali dello studio recuperando una serie di documenti extracontabili che hanno consentito la
misurazione dei veri compensi corrisposti dai clienti dello studio, che risultavano decisamente più alti rispetto a quelli ufficialmente certificati nel modello unico.

Alla fine le Fiamme Gialle hanno fatto tornare i conti. 100 mila euro i redditi complessivamente "occultati" per un'Irpef e un'Irap evase per più di 40 mila euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione fiscale, denunciato dentista: dichiarava la metà dei redditi

LivornoToday è in caricamento