Isola d'Elba, multato ristorante: dipendenti in nero e oltre 300mila euro non dichiarati

La guardia di finanza ha scoperto un'evasione di imposte di oltre 100mila euro tra Irpef, Irap e Iva. Al proprietario del locale è stata elevata una sanzione di 20mila euro

Lavoratori in nero, altri "fuoribusta", omessa dichiarazione al fisco di 338mila euro negli ultimi 4 anni e una evasione di imposte di oltre 100 mila euro tra Irpef, Irap e Iva. Questo è quanto scoperto dalla guardia di finanza in un ristorante tra i più frequentati dell'isola d'Elba. Il locale, convenzionato con numerosi tour operator, in passato era già stato multato per l'omissione degli scontrini. Durante il corso delle indagini, le fiamme gialle hanno scoperto che 3 dipendenti (sui 6 presenti) percepivano pagamenti in contante con il metodo del cosiddetto “fuori busta”. Un altro invece era impiegato completamente "in nero". I finanzieri hanno perciò elevato una multa di 20mila euro per violazioni alla normativa previdenziale e recuperato 1800 euro di ritenute alla fonte non operate e non versate dal datore di lavoro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Rosignano Solvay, esplosione in una palazzina: grave una donna

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Parco del Mulino, conti in rosso e rischio chiusura. L'appello: "Prenotate una pizza da noi per tenere in vita il progetto"

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Toscana zona rossa, l'ordinanza di Giani: nuove misure anti Covid per spostamenti ed attività

Torna su
LivornoToday è in caricamento