Cronaca

Fabbricotti, una 14enne e una 18enne incinta fermate con cacciativi e attrezzi da scasso: denunciate

La segnalazione è partita dai cittadini che avevano notato dei movimenti sospetti. La ragazza più giovane è stata affidata a una casa famiglia, per l’altra è scattato il provvedimento di rimpatrio

Si aggiravano con fare sospetto, nella mattina di lunedì 28 giugno, tra le private abitazioni del quartiere Fabbricotti e dopo la segnalazione di alcuni cittadini sulla linea di emergenza della polizia sono state intercettate dagli agenti. A finire nei guai due ragazze giovanissime di etnia rom, una di 14 anni e l'altra appena maggiorenne e incinta. Entrambe sono state quindi accompagnate negli uffici di viale Boccaccio dove, all'esito delle perquisizioni personali, sono state trovate in possesso di quattro cacciaviti, una lastra per l'apertura di porte e finestre, una chiave inglese e tre chiavi di accesso al portone del condominio di via Guerrazzi 62. Il tutto è stato quindi sequestrato ed entrambe le donne sono state denunciate per il reato di possesso ingiustificato di grimaldelli.

Borgo, raffica di furti in pieno giorno: svaligiati 11 appartamenti nel raggio di 800 metri

Come disposto dal pm di turno della procura, la più piccola è stata successivamente affidata ad una casa famiglia. Diversamente, alla maggiorenne, già nota per reati contro il patrimonio, è stato immediatamente notificato il provvedimento, emesso dal questore, avente ad oggetto il rimpatrio nel comune di residenza accompagnato dal foglio di via obbligatorio dal Comune di Livorno. L'avente diritto alla restituzione delle chiavi di pertinenza del condominio di via Guerrazzi 62 - fa sapere la polizia - può rivolgersi all'ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura, contattabile al numero 0586-235111.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabbricotti, una 14enne e una 18enne incinta fermate con cacciativi e attrezzi da scasso: denunciate

LivornoToday è in caricamento