Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Centro

Fase 2 Livorno, Fratelli d'Italia segnala negozio che vende prodotti non autorizzati: "Tutti devono rispettare le regole"

La denuncia della dirigente nazionale Paola Nucci e del coordinatore comunale Andrea Romiti: "Al fianco delle persone oneste"

La Fase 2 ha visto la riapertura di alcune attività, ma molti negozi sono ancora chiusi e impossibilitati a lavorare. Le partite Iva sono scese in piazza nella giornata di ieri, lunedì 4 maggio, per chiedere di poter riaprire e, insieme al sindaco, hanno inviato una lettera al presidente della Regione e al ministro dell'Economia per chiedere l'anno fiscale bianco. Per vedere con i propri occhi se i negozi stanno rispettando quanto stabilito dal Governo, alcuni esponenti di Fratelli d'Italia assieme alla dirigente nazionale Paola Nucci e al coordinatore comunale Andrea Romiti hanno segnalato alla guardia di finanza che un negozio gestito da stranieri in centro, nonostante i divieti in corso, vendeva prodotti con codice Ateco non consentito (scarpe da adulto, maglie, calzini).  "Siamo a fianco delle persone oneste che lavorano - hanno dichiarato gli esponenti di FdI - ed è giusto far rispettare le norme imposte nel Dpcm. Tutti si devono attenere alle regole per far ripartire l'economia al più presto". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fase 2 Livorno, Fratelli d'Italia segnala negozio che vende prodotti non autorizzati: "Tutti devono rispettare le regole"
LivornoToday è in caricamento