menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fase 2 Livorno, crisi del settore cultura. Lenzi: "Il Museo Fattori sarà il primo ad accogliere visitatori"

L'assessore studia nuove proposte per andare incontro a chi si trova in difficoltà. Per quanto riguarda i teatri possibile l'utilizzo di spazi all'aperto per mettere in scena spettacoli dal vivo

Attori, tecnici, artisti, registi: un esercito di lavoratori fermato dalla pandemia di Coronavirus, che ha chiuso il sipario e spento le luci, strappato i biglietti e reso incerto il futuro del mondo dello spettacolo. Impossibile, per il momento, anche solo pensare a una riapertura di teatri e sale concerto, con il pubblico a riempire le platee e gli artisti sul palco, e allora è necessario cercare soluzioni alternative. L'assessore alla Cultura Simone Lenzi sta parlando in questi giorni con gli operatori cittadini per trovare soluzioni valide che permettano di tamponare la situazione e tutelare il lavoro di centinaia di "invisibili". Come aveva già anticipato, i musei potrebbero essere i primi a riaprire: "Per il Fattori siamo già pronti" le sue parole. 

Simone Lenzi assessore-2

Settore cultura in crisi, Lenzi: "Fondamentale l'elemento della presenza fisica, useremo spazi all'aperto"

L'assessore ha voluto fare il punto della situazione anticipando qualche novità: "Stiamo lavorando a un progetto condiviso con gli operatori culturali della città - ha dichiarato - su cui cercheremo di convogliare delle risorse economiche. C'è bisogno, in questa fase, di accettare la convivenza col virus, ma anche di reimmettere in città un po' di vitalità grazie al contributo creativo che può arrivare dagli operatori culturali cittadini".
Tante le idee al vaglio, quindi, che vanno da un palcoscenico virtuale - una piattaforma attraverso cui condividere opere e spettacoli - all'utilizzo di spazi all'aperto per mettere in scena spettacoli dal vivo in sicurezza. "L'elemento della presenza è fondamentale, nei limiti del possibile - prosegue Lenzi - . In questo momento stiamo aspettando le direttive governative per capire come muoverci e quando arriveranno metteremo in campo i progetti che stiamo elaborando". 

"Gli operatori stanno facendo fronte comune, si respira un bel clima"

Il clima che si respira in città, nonostante le difficoltà, sembra piuttosto sereno e gli operatori, per una volta, lavorano creando un fronte comune: "Mi fa piacere notare questo atteggiamento positivo e propositivo  - continua Lenzi -. Non possiamo negare che le restrizioni sono anche delle sfide creative importanti. Non è più possibile andare avanti come fatto fino ad ora, quindi è il momento di inventare nuovi progetti. Avremo spettacoli che, in condizioni normali, non avremmo avuto".

museo fattori (21)

Apertura dei musei: "Il primo a ripartire sarà il Fattori"

In base a quanto stabilito nel decreto firmato dal premier Giuseppe Conte il 26 aprile, i musei potranno riaprire il prossimo 18 maggio. "Ad oggi - sottolinea l'assessore -  mancano ancora indicazioni dettagliate sulle specifiche tecniche necessarie per aprire al pubblico le sale, ma i nostri uffici stanno lavorando e appena riceveremo le direttive saremo pronti a far ripartire sicuramente il Museo Fattori". Qualche dubbio permane sul Museo della Città e sull'allestimento che si potrà realizzare: "Abbiamo almeno tre progetti in cantiere - conclude Lenzi -, è necessario però avere le indicazioni governative messe nero su bianco per poter decidere da quale partire".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ctt Nord, "Pensiero di Natale", premiate 120 classi livornesi. Foto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento