Fatture false per un milione di euro: sei denunciati

Nel mirino della guardia di finanza una cooperativa che lavora nel porto in ambito logistico e cinque ditte di Livorno

Ha emesso fatture attestando spese inesistenti per oltre un milione di euro: nei guai una cooperativa attiva nei servizi di logistica del porto di Livorno a cui la guardia di finanza ha sequestrato 450 mila euro sui conti correnti. Le irregolarità commesse dalla cooperativa e dal suo amministratore sarebbero state effettuate tra il 2013 e il 2016. Le fatture false sono state emesse da cinque diverse ditte individuali che operano a Livorno i cui titolari sono stati denunciati dalle fiamme gialle per emissione di fatture per operazioni inesistenti, mentre il rappresentante della cooperativa che ha ricevuto i documenti fittizi dovrà rispondere di dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture per operazioni inesistenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Rosignano Solvay, esplosione in una palazzina: grave una donna

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Parco del Mulino, conti in rosso e rischio chiusura. L'appello: "Prenotate una pizza da noi per tenere in vita il progetto"

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Toscana zona rossa, l'ordinanza di Giani: nuove misure anti Covid per spostamenti ed attività

Torna su
LivornoToday è in caricamento