menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evasione fiscale: fatture false per 80 mila euro, denunciata impresa di pulizie

Nei guai un giardiniere di 70 anni e un 80enne commerciante, evasi al fisco 14mila euro di iva

Si serviva di fatture false, emesse da un giardiniere di 70 anni e un 80enne commerciante all'ingorsso di materiale antinfortunistico, per giustificare operazioni inesistenti ed evadere il fisco. È finita così nel mirino delle fiamme gialle un'impresa di pulizie che lavora con diversi condomini di Livorno e, contestualemnte, sono stati denunciati i due uomini: contestai dalla guardia di finanza, oltre 80mila euro di costi fittizi dichiarati e 14mila di iva non versata.

Secondo la ricostruzione della gdf, l'impresa di pulizie in questione, per gli anni d'imposta 2012 e dal 2015 al 2017, ha evaso il fisco dichiarando costi completamente fittizi per oltre 82mila euro e non versando appunto l'iva per più di 14mila euro. Gli emittenti e l'utilizzatore sono stati quindi denunciati alla procura della Repubblica presso il tribunale di Livorno e segnalati all'agenzia delle entrate che procederà all'accertamento fiscale dei debiti tributari constatati. L'operazione di polizia tributaria è stata portata a termine dalle fiamme gialle della 1^ Compagnia agli Scali della Darsena. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento