Cronaca Porto / Piazza Colonnella, 14

Mostri marini, le fontane del Tacca restaurate e illuminate. Viviani: "Spetterà ai cittadini tenerle pulite"

In piazza Colonnella saranno rimesse a nuovo le copie delle opere dell'artista che realizzò anche i Quattro Mori: "Torneranno a splendere come prima"

Uscendo dal porto e camminando verso via Grande, in piazza Colonnella è possibile ammirare le due fontane dei Mostri Marini, copia delle originali presenti in piazza della Santissima Annunziata a Firenze, commissionate e realizzate da Pietro Tacca nel Seicento come decorazione per lo scalo livornese. Da molti anni, ormai, entrambe sono solo un ricettacolo di sporcizia e non più funzionanti. Il Comune, tuttavia, ha deciso di restaurarle e di portarle a nuova vita, in modo tale da tornare a essere una vetrina per i turisti che uscendo dal porto si incammineranno nella via dello shopping.

fontana mostri marini Piazza Colonnella0-2

Le fontane dei Mostri Marini di Livorno saranno restaurate

"Il progetto per il completo restauro è stato presentato come decisione di giunta - commenta l'assessore con delega all'Arredo urbano Silvia Viviani -. Le fontane saranno ripulite e verranno installati un nuovo impianto di illuminazione e uno che permetta nuovamente la fuoriuscita d'acqua. Successivamente riceveranno un trattamento protettivo per far sì che durino nel tempo. Tutto questo darà un aspetto visivo diverso dall'attuale anche se spetterà ai cittadini mantenere il decoro urbano delle due fontane". 

Fontane dei mostri marini, la storia delle opere di Pietro Tacca

fontana mostri marini Piazza Colonnella1-2

Le due fontane, decorate con due tritoni e numerose creature marine, furono commissionate a Pietro Tacca, famoso scultore toscano, nel 1626 quali ulteriori elementi decorativi del porto di Livorno, dove già era presente il monumento dei Quattro Mori, realizzato dallo stesso artista. Nel 1641, entrambe furono spostate in piazza della Santissima Annunziata a Firenze, dove ancora oggi sono presenti.

Livorno tuttavia non ha mai voluto rinunciare a quanto inizialmente le era stato promesso e così nel 1956 vennero trovati gli stampi originali delle fontane nella Fonderia Artistica Ferdinando Marinelli di Firenze e vennero eseguite due repliche, finanziate dal Comune di Livorno e di Firenze. Oggi è possibile ammirarle in piazza Colonnella, non molto distanti dal Monumento dei Quattro Mori. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mostri marini, le fontane del Tacca restaurate e illuminate. Viviani: "Spetterà ai cittadini tenerle pulite"

LivornoToday è in caricamento