Venezia, i fossi non sono più limpidi: le acque diventano verdi. I residenti: "Dispiace vederli così"

Due mesi fa si poteva vedere il fondale dei canali medicei, adesso invece tutto è cambiato. Gli abitanti della zona: "Peccato, eravamo abituati a un altro spettacolo"

Era inizio aprile quando alcuni cittadini, passeggiando per la Venezia, notarono qualcosa di insolito: i fossi erano limpidi e cristallini. Un fenomeno strano, probabilmente dovuto alla diminuzione del passaggio delle barche a causa dei vari decreti emessi dal Governo per contrastare il Coronavirus e alla bassa marea. Fatto sta che in molti poterono vedere chiaramente, a distanza di molti anni, quello che giaceva sul fondale dei canali: rottami, pneumatici e carcasse di barche. Per l'occasione, il 4 maggio venne anche organizzata una pulizia straordinaria dei fossi che durò un paio di giorni. Adesso, però tutto questo sembra essere solo un lontano ricordo. L'acqua quasi cristallina di due mesi fa infatti ha fatto spazio a quella verde di ora soprattutto nelle zone di viale Caprera, Scali del Refugio, Scali del Vescovado, Scali del Pontino e Fortezza Nuova. 

"Un triste spettacolo", è stato il commento unanime dei residenti di fronte a quanto accaduto lungo i canali. "Sono almeno due giorni che l'acqua è verde - commenta Maria, una delle prime ad accorgersi del cambiamento -. Se penso a com'era la Venezia solo due mesi fa provo un grande dispiacere, ma capisco anche che i fossi non potevano sempre restare puliti e limpidi come allora". Sulla stessa linea d'onda è Giovanni: "Abito sugli Scali del Refugio da molti anni e sono rammaricato nel vedere che tutto è tornato come prima. Mi piaceva l'idea di avere dei canali puliti e luccicanti, peccato". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio ghiaccio e temperature sotto zero: a Livorno è allerta meteo per martedì 12 gennaio

  • Coronavirus, l'annuncio di Giani: "La Toscana resta in zona gialla". Novità sugli spostamenti tra regioni, musei e asporto

  • Allerta meteo a Livorno, codice giallo per rischio neve e ghiaccio nella notte tra sabato e domenica 17 gennaio

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Coronavirus: 79 positivi tra Livorno e provincia, 379 in Toscana. Il bollettino di lunedì 11 gennaio

  • Livorno in crisi, Dal Canto si sfoga: "L'unico obiettivo è evitare l'ultimo posto. Mercato? Non viene niente"

Torna su
LivornoToday è in caricamento