rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Cronaca

Dolore e commozione ai funerali di Alessandro, morto a 47 anni per un aneurisma: "Ciao Nencio, sorridi sempre"

Tanti amici per l'ultimo saluto a Nencini, scomparso venerdì scorso in seguito a un male improvviso. Raccolta fondi degli amici per sostenere la famiglia e il figlio piccolo

Una folla sgomenta, incredula quanto arrabbiata. Perché non si può morire così, a 47 anni, con una vita ancora davanti e un figlio di dieci mesi da crescere e coccolare. Ci sono tanto dolore e rassegnazione ai funerali di Alessandro Nencini, per tutti Nencio, livornese 47enne tragicamente scomparso venerdì scorso 26 gennaio alla vigilia del suo compleanno dopo un aneurisma che lo aveva colpito il mercoledì precedente. Non si danno pace gli amici di sempre che piangono e si abbracciano cercando di confortarsi a vicenda. "Servirebbe un sorriso del Nencio", dice uno di loro, "era quello che dava serenità a tutti, solo vederlo ti faceva stare bene". Alla chiesa della Madonna arrivano in tanti per l'ultimo saluto: c'è la famiglia, ci sono gli amici del mare, quelli delle calcettate e del fantacalcio, ci sono i ragazzi cresciuti insieme tra i banchi di scuola e le pedate a un pallone. Ci sono gli amici della musica, lui che amava e suonava la chitarra con una certa padronanza da guadagnarsi, insieme al suo gruppo negli anni Novanta, palchi locali e non solo.

Ma soprattutto c'è tanta tristezza, profonda, per il vuoto lasciato e per una famiglia che, adesso, dovrà affrontare una vita difficile, durissima. "Non li lasceremo soli, mai", dicono ancora gli amici del Nencio che, nel frattempo, hanno organizzato una raccolta fondi per aiutare economicamente la compagna e figlio il piccolo di Alessando."Niente potrà mai colmare il vuoto che un figlio ha nel non poter conoscere suo padre - dice Francesco che si è occupato di aprire la raccolta su GoFundMe -, specialmente se è una persona speciale, anzi semplice... no semplicemente speciale. Ho pensato in quanto padre di creare questa raccolta fondi per aiutare la famiglia e garantire un fondo studi al figlio o una base per poter crearsi un futuro". "Ciao Nencio, sorridi sempre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dolore e commozione ai funerali di Alessandro, morto a 47 anni per un aneurisma: "Ciao Nencio, sorridi sempre"

LivornoToday è in caricamento