Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Livorno | Prelievi da carte di credito e bancomat rubati nei parcheggi dei centri commerciali: arrestato 44enne

In carcere un uomo indagato per utilizzo indebito di carte di credito e ricettazione: ecco come i carabinieri sono risaliti al presunto responsabile

Dall'identikit alla ricostruzione dei percorsi fino agli orari e al modus operandi: sono stati questi i passaggi delle indagini che nelle scorse ore hanno portato all'arresto di un 44enne di origine fiorentina e residente nel pistoiese gravemente indiziato di essere l'autore di ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito e bancomat. Secondo la procura livornese, sarebbe infatti responsabile di numerosi prelievi in denaro contante da carte risultate rubate, tutte indebitamente sottratte da borse oggetto di furto nei parcheggi di alcuni centri commerciali di Livorno. Una condotta fraudolenta, nel periodo compreso tra marzo 2023 e aprile 2024, riscontrata dai carabinieri che, su ordine della procura, hanno quindi dato esecuzione del provvedimento di misura cautelare, arrestando l'uomo nella notte in una struttura ricettiva di Prato.

Le indagini, spiegano i carabinieri di Ardenza, furono avviate propria a seguito di una serie di furti di borse contenenti effetti personali, tra i quali appunto borse e borselli con carte di credito e bancomat. Le diverse vicende, meticolosamente ricostruite, partono dal 3 aprile 2023, quando l'indagato avrebbe effettuato cinque prelievi e sette pagamenti presso vari esercizi commerciali di Livorno con le carte di credito di una signora che quello stesso giorno aveva subito il furto della propria borsa dall'auto in un parcheggio di un noto centro commerciale di Livorno Sud dopo aver fatto la spesa. Le immagini delle telecamere di una tabaccheria e di un dispositivo ATM interessati dalle operazioni fraudolente non hanno consentito in un primo momento di individuare e riconoscere l'autore, ma ciò non ha impedito agli investigatori di giungere al suo riconoscimento quando quelle stesse immagini sono state confrontate con quelle relative ad altri illeciti.

Analogamente il 24 ottobre 2023 un'altra signora era stata derubata della borsa nel parcheggio del medesimo centro commerciale, con modalità del tutto analoghe al primo episodioa. E ancora il 23 dicembre 2023, vittime una coppia di coniugi derubata in un parcheggio di altro noto centro commerciale labronico (in questo caso, utilizzando la carta sottratta, era stato eseguito un prelievo di 250 euro da ATM delle Poste, la cui videosorveglianza avrebbe restituito elementi utili in relazione all'autore anche dei precedenti reati). In ultimo l'episodio del 5 marzo scorso: un'altra donna, dopo le operazioni di trasferimento delle buste della spesa in auto, aveva subito la sottrazione della borsa con all'interno, tra le altre cose, le carte di credito dalle quali erano stati successivamente prelevati circa duemila euro. 

Dai dettagli forniti dai carabinieri alla Procura di Livorno, in cui tutti gli elementi indiziari sono risultati concordanti a carico dell'uomo, sono quindi emersi gli elementi per cui il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Livorno ha emesso una misura cautelare restrittiva in carcere, ritenendo fondato il rischio di reiterazione del reato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livorno | Prelievi da carte di credito e bancomat rubati nei parcheggi dei centri commerciali: arrestato 44enne
LivornoToday è in caricamento