Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Rubavano volanti e navigatori dalle Bmw per rivenderli, banda di giovani denunciata

Il tutto è emerso a seguito delle indagini della squadra Mobile dopo alcuni furti verificatisi a Castiglioncello e Rosignano vicino alle spiagge. Tre uomini e una donna nei guai per ricettazione

Quattro giovani tra i 18 e i 23 anni, tre uomini e una donna, domiciliati a Livorno e di cittadinanza moldava, sono stati denunciati per concorso in ricettazione a seguito di alcuni furti che sono stati commessi nelle zone di Castiglioncello e Rosignano, vicino alle spiagge. Da alcune auto Bmw parcheggiate, infatti, con lo stesso modus operandi, erano stati rubati volanti multifunzione (del valore di circa 1.050 euro l'uno), consolle-joystick 'controller navigatore Idrive' e navigatori satellitari (del valore di alcune migliaia di euro a seconda del modello di auto). Tutte azioni simili, che iniziavano con la rottura dei vetri delle auto. 

Schermata 2021-09-10 alle 16.07.22-2 Schermata 2021-09-10 alle 16.07.28-2

Castiglioncello, serie di furti sul lungomare: derubate tre attività

La banda incastrata dalle telecamere della stazione di Rosignano

Così, analizzando i circuiti di videosorveglianza delle zone interessate, sia privati che pubblici, gli investigatori hanno notato proprio nei giorni in cui erano avvenuti dei furti, in orari compatibili, tre soggetti ripresi dalle telecamere della stazione ferroviaria di Rosignano. I tre, secondo quanto emerso, sono stati visti riprendere il treno dopo un paio d’ore per tornare a Livorno, dove sono stati identificati grazie ad un minuzioso e preciso lavoro di intelligence sul territorio, con l’ausilio anche dei sistemi di videosorveglianza interni alla stazione ferroviaria comunale, collegato alla sala operativa della questura.

Raffica di furti nella notte: colpiti tre negozi in centro e un appartamento

Mentre stava per essere effettuata una perquisizione all'interno dell'abitazione dei giovani, durante le fasi di ingresso dall'interno dell'immobile una donna ha lanciato dalla finestra un sacco nero, raccolto dagli operatori e contenente due volanti e una consolle joystick appartenente ad auto Bmw. Dalle matricole degli oggetti rinvenuti e sequestrati gli investigatori sono risaliti alle auto e quindi alle parti offese, alle quali poi saranno restituiti. I quattro soggetti, deferiti all’autorità giudiziaria, erano già conosciuti dagli investigatori per fatti analoghi, commessi anche in altre province.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubavano volanti e navigatori dalle Bmw per rivenderli, banda di giovani denunciata

LivornoToday è in caricamento