rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca Cecina

Cuoco cecinese e compagna ricercati per furto e arrestati a Verona

Il colpo era stato messo a segno nell'ottobre del 2018. I due, dopo una lunga fuga, sono stati sorpresi dai carabinieri di Bussolengo e condotti in carcere

Un cuoco di 28 anni e la sua compagna di 37, entrambi originari di Cecina, sono stati arrestati, nella mattina dell'8 giugno, a Bussolengo (Verona) in quanto sarebbero responsabili di un furto in abitazione commesso nel comune livornese il 28 ottobre del 2018. L'operazione è stata gestita dai carabinieri veneti che hanno così dato seguito agli ordini di esecuzione per la carcerazione emessi nei confronti della coppia dal tribunale di Livorno (qui l'articolo su VeronaSera.it)

Le ricerche dei militari dell'Arma non sono state semplici, ma durante un appostamento l'uomo e la donna sono stati visti entrare in un appartamento di via Roma (a Bussolengo, ndr) e a quel punto per loro sono scattate le manette. I due erano probabilmente venuti a conoscenza del provvedimento pendente nei loro confronti e si erano allontanati dal comune di residenza, trasferendosi in modo silente e repentino in una casa a Bussolengo, cercando così di eludere eventuali provvedimenti da parte dei carabinieri. Dopo la convalida del fermo, per il 28enne e la 37enne si sono aperte le porte del carcere di Verona Montorio, così come disposto dall’autorità giudiziaria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cuoco cecinese e compagna ricercati per furto e arrestati a Verona

LivornoToday è in caricamento