Sfondano l'ingresso della sede della Misericordia di Antignano per rubare pochi spiccioli

I ladri hanno rotto il vetro della porta d'ingresso con una grata e, dopo aver spento le telecamere, hanno asportato il contenuto dei distributori automatici

Brutta sorpresa per i volontari della Misericordia di Antignano che oggi, venerdì 14 febbraio, quando si sono recati nella sede in via Mondolfi hanno trovato la porta d'ingresso distrutta. "Un gesto ignobile quello che abbiamo subito stanotte - commenta Stefano Del Vivo, governatore della Misericordia di Antignano -. I ladri si sono introdotti nella nostra associazione usando una grata e, una volta all'interno, hanno spento le telecamere in maniera da poter agire indisturbati. Hanno aperto sia la macchinetta del caffè che quella delle merendine per rubare gli spiccioli. Per noi si tratta di un danno da migliaia di euro che ci mette in ginocchio perché oltre alla porta d'ingresso, sono stati danneggiati anche altri vetri". Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia che hanno raccolto la denuncia dell'associazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rosignano sotto osservazione famiglia di Casalpusterlengo. Il sindaco: "Situazione tranquilla"

  • Coronavirus, a Livorno ventunenne in isolamento: "Asintomatico, ma ha avuto contatti con persona positiva"

  • Tragedia all'Isola d'Elba, 84enne muore dopo una caduta dal terrazzo della sua abitazione

  • Amuchina fatta in casa: la ricetta dell'Oms

  • Droga, maxi sequestro nel porto di Livorno: fermate 3 tonnellate di cocaina diretta in Francia

  • Tragedia a Piombino, 49enne muore nello scontro tra auto e camion

Torna su
LivornoToday è in caricamento