Cronaca Quercianella / Via del Littorale, 439

Sorpresi sull'auto rubata dopo un furto alla pizzeria Ireale, denunciati due livornesi di 20 e 17 anni

I due giovani sono stati fermati per un normale controllo da una volante della polizia e trovati in possesso di un registratore di cassa e di contanti. La vettura è risultata rubata

Sono stati fermati a bodo di una Daihatsu Cuore in via Lidia Poet, all'altezza del distributore Tamoil in zona Nuovo Centro, intorno alle 4.30 di domenica 9 agosto. Un normale controllo di polizia che ha insospettito subito gli agenti per la presenza nella vettura di un registratore di cassa e di un'ultreriore cassetta metallica rossa con 300 euro dentro, probabilmente provento di furto come poi effettivamente verificato. A bordo dell'utilitaria, anch'essa rubata, un ventenne e un 17enne, entrambi livornesi.

Dagli accertamenti è quindi emerso che il registratore di cassa e i soldi erano stati rubati all'interno della pizzeria Ireale a Quercianella, dove è stata inviata una seconda volante per verificare la situazione. Avvisata la titolare del locale, la stessa si è portata sul posto, confermando i sospetti dei poliziotti ai quali ha denunciato il furto avvenuto nella sua pizzeria. Restituita la refurtiva alla legittima proprietaria, i due complici sono stati denunciati per furto aggravato in concorso: secondo quanto ricostruito, il minore, affidato alla madre, risulterebbe indagato anche per ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi sull'auto rubata dopo un furto alla pizzeria Ireale, denunciati due livornesi di 20 e 17 anni

LivornoToday è in caricamento