rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca Shangay-Corea / Via Fabio Filzi, 45

"Sono uscita ora dal lavoro e ho bisogno di un caffè", ma è solo una scusa per distrarre il titolare del ristorante e rubargli il borsello

Vittima del furto uno dei soci di Scacco Matto, locale nel quartiere Shangai: "Mi sono girato per servirla e in un attimo ha fatto sparire il mio borsello"

"È entrata, mi ha chiesto il caffè e poi, dopo averlo bevuto si è allontanata con il mio borsello". Inizia così il racconto di Luca Marconi, uno dei soci del ristorante Scacco Matto, nel quartiere Shangai, rimasto vittima di un furto ìo scorso venerdì 2 dicembre mentre stava chiudendo. Derubato di portafoglio, bracciale e documenti, Marconi racconta a LivornoToday come sono andate le cose: "Era da poco finita la serata - dice -, stavamo sistemando per chiudere quando è entrata una donna che mi ha chiesto se poteva avere un caffè. Io le ho spiegato che stavamo chiudendo ma lei ha insistito dicendomi che era smontata da poco da lavoro e che le serviva un caffè. A quel punto mi ha convinto ".

Mentre Marconi si è girato per servirla, in un istante la donna si è avvicinata al bancone e ha afferrato il borsello facendolo sparire. Poi, con estrema calma, ha bevuto il caffè e ha chiesto di andare in bagno. "Le ho indicato dove si trovava - continua -, si è alzata ma si è diretta verso la porta ed è uscita dal locale. Non le ho prestato molta attenzione perché eravamo in chiusura, ma quando sono andato a prendere il borsello per andare via dal ristorante non l'ho più trovato"."Se ne è andata a piedi - conclude Marconi -, lasciando là una bicicletta probabilmente rubata come ho detto agli agenti di polizia. Da loro, dopo aver fornito la descrizione di quella donna, ho avuto poi la conferma che si tratterebbe di una ladra seriale conosciuta dalle forze dell'ordine". Il giorno dopo, infine, la chiamata di un residente che, ai giardinetti, aveva ritrovato i documenti rubati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sono uscita ora dal lavoro e ho bisogno di un caffè", ma è solo una scusa per distrarre il titolare del ristorante e rubargli il borsello

LivornoToday è in caricamento