rotate-mobile
Cronaca

Armando Picchi, al gabbione dei Fiume l'omaggio al capitano della Grande Inter con Allegri, Protti e Lucarelli. Video

A 50 anni dalla scomparsa, il ricordo del mitico difensore livornese con la partitella giocata nello stabilimento balneare allora frequentato dal grande campione

Ai bagni Fiume si celebra la figura di Armando Picchi a 50 anni dalla sua scomparsa. Tantissimi gli ospiti arrivati allo stabilimento balneare per commemorare uno dei più grandi calciatori italiani. Il più atteso era sicuramente Massimiliano Allegri, fresco di firma del nuovo contratto con la Juventus: "Armando è stata una persona meravigliosa - le sue parole -, sia come giocatore che come allenatore. Sono felice di essere stato convocato per questa occasione perché oggi è giusto celebrare la figura di Picchi". 

Grande accoglienza anche per Igor Protti e per Leo Picchi, figlio di Armando e visibilmente emozionato nel vedere l'affetto dei livornesi nei confronti del padre. Dopo le classiche foto di rito, ai Fiume, con la telecronaca di Giacomo "Ciccio" Valenti, è iniziata la gabbionata con le due squadre, bianche e amaranto, che hanno indossato una maglietta commemorativa con il numero 6 in memoria del campione livornese. 

Armando Picchi, la gabbionata ai Fiume nel ricordo del grande campione

Il primo gol è stato messo a segno da Allegri che, come più volte ha ribadito durante le sue interviste, "nel gabbione non ho mai perso un torneo". Probabilmente non vorrà uscire sconfitto neanche una partita del genere anche se dall'altra parte se la deve vedere con Protti e Bonaldi, due che in allenamento volevano vincere anche le partitelle. Naturalmente non c'è agonismo, ma solamente tanta voglia di stare insieme, di sorridere e di ricordare nel migliore dei modi Armando Picchi. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armando Picchi, al gabbione dei Fiume l'omaggio al capitano della Grande Inter con Allegri, Protti e Lucarelli. Video

LivornoToday è in caricamento