rotate-mobile
Cronaca

Animali Livorno, la denuncia: "Mi hanno portato via il gatto e non vogliono ridarmelo. Aiutatemi a ritrovarlo"

La storia di Donatella: "Il vicino di casa lo ha preso e portato a una toelettatura. Da lì è iniziato un vero e proprio calvario"

Per sette anni si è presa cura di Willy, il suo gatto, ma adesso non può più farlo perché "mi è stato portato via e ora nessuno me lo vuole restituire". Questa la denuncia di Donatella che racconta la storia di quanto le è accaduto e di come stia cercando in tutti i modi di tornare in possesso del suo amato animale il quale adesso si troverebbe da una persona la quale "non mi permette di accertare se quello in suo possesso è veramente il mio gatto oppure no". 

L'incredibile vicenda ha inizio lo scorso 14 marzo quando il micio, come era solito fare, fa una passeggiatina per l'androne del condominio dove abita Donatella, in zona piazzale Montello: "Era una sua abitudine - racconta la proprietaria -, dopo qualche minuto andavo a prenderlo e tornava tranquillamente in casa". Ma quella volta così non è stato: "Il mio vicino, come documentato da un video in mio possesso, lo ha preso pensando che fosse un gatto abbandonato e lo ha portato in un negozio di tolettatura per animali. Qui, non mi chiedete come, poco dopo è entrata una signora alla quale hanno consegnato il gatto". 

Venuta a conoscenza dell'accaduto, Donatella si è messa in contatto con il negozio che le ha dato il contatto della donna: "Quando l'ho chiamata mi ha detto che Willy era scappato e non sapeva dove fosse. Le ho chiesto più volte dove abitasse e mi ha detto solo la zona (via dei Pensieri, ndr) senza però aggiungere altro e ora non mi risponde più". Vicino allo stadio, erano stati messi dei volantini che però sarebbero stati strappati: "I miei figli hanno cercato di darmi una mano ma le affissioni sono state subito tolte e questo mi sembra molto strano". 

Qualche giorno dopo, Donatella ha visto la foto di un gatto che le sembrava corrispondere al suo sia per somiglianza che per età in un annuncio su Facebook dove qualcuno stava cercando un padrone per Gianni (il nome del gatto sui social, ndr): "Ho chiesto spiegazioni e mi è stato detto che quell'animale ha il microchip e che non è il mio. Dopo sono stata bloccata e le mie richiesta di farmelo vedere e di portarlo da un veterinario per accertare che non si tratti di Willy, visto che non ha il chip. sono state respinte. Se non hanno nulla da nascondere perché negarmi questo diritto? Non è che per caso è stato aggiunto dopo averlo preso dal negozio? Ho sporto denuncia alle autorità con la speranza che questa storia possa trovare la giusta conclusione". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animali Livorno, la denuncia: "Mi hanno portato via il gatto e non vogliono ridarmelo. Aiutatemi a ritrovarlo"

LivornoToday è in caricamento