rotate-mobile
Cronaca Porta a terra / Via Giotto Ciardi

Ghiomelli Garden... e Bistrot, la riapertura tra il Villaggio di Natale e la novità del punto ristoro: "Emozionati"

Inaugurato il nuovo punto vendita allo shopping center Le Torri a poco più di un anno dall'incendio che distrusse lo store di via Firenze: "La ristorazione? Un'idea che volevamo realizzare da diverso tempo"

Ci sono le piante, ci sono gli addobbi natalizi e c'è, soprattutto, un bistrot, la vera grande novità di Ghiomelli Garden&Bistrot che oggi, venerdì 15 ottobre, ha riaperto definitivamente in quella che sarà la sua nuova casa: il primo piano dello shopping center Le Torri. È qui che lo storico negozio accoglierà i tantissimi clienti che, tra un acquisto e l'altro, potranno fermarsi a mangiare qualcosa nella nuovissima ed elegantissima area ristoro. 

Ghiomelli riapre alle Torri, ecco il nuovo negozio

A distanza di poco più di un anno dal terribile incendio che distrusse la storica sede di via Firenze e a 9 mesi esatti dall'ultimo giorno di apertura proprio alle Torri in occasione delle scorse vacanze natalizie, Ghiomelli è pronto per questa nuova avventura come racconta il titolare Riccardo visibilmente emozionato: "Non è stato facile allestire il tutto - le sue parole -, ma grazie anche alla proprietà adesso abbiamo una sistemazione definitiva".  

Ghiomelli Garden, la rinascita a un anno dal dramma: "È stata dura, ma umanamente sorprendente"

Buongiorno Riccardo, partiamo dalla novità del bistrot. Com'è nata questa idea?
"Ci è venuta in mente anni fa anche nell'altro punto vendita. Purtroppo per problemi tecnici non abbiamo potuto realizzarla mentre ora abbiamo trovato il contesto giusto. Oltre che ripartire con l'attività tradizionale volevamo fare anche un qualcosa in più. Naturalmente il tutto è gestito da noi e speriamo di andare incontro al gusto dei nostri clienti". 

Che tipo di bistrot sarà?
"Come è possibile vedere sicuramente è immerso nel verde. Qui le persone possono fare la propria colazione o passare un'oretta insieme alla famiglia. Inoltre sarà possibile mangiare sia a pranzo che a cena. La sera, tuttavia, l'atmosfera e il menù cambieranno leggermente per rendere il contesto adatto all'occasione. Da noi le persone troveranno un ambiente accogliente, ideale anche per appuntamenti di lavoro oppure anche come ritrovo dopo o prima le partite al Modigliani Forum". 

Oltre a tutto questo, c'è poi la tradizione. 
"Esatto, la nostra insegna è rimasta la stessa che avevamo in via Firenze solo con l'aggiunta di 'bistrot'. Le festività natalizie per noi sono sempre state particolari e, nonostante il poco tempo a disposizione, abbiamo cercato di fare il meglio per accontentare la nostra clientela". 

Quanto tempo ci avete messo a creare il nuovo Ghiomelli?
"I lavori sono cominciati intorno al 22 luglio e quando siamo entrati c'erano ancora le strutture di Conbipel e del centro estetico 'My sun'. Abbiamo dovuto demolire tutto e ricostuire senza contare che in mezzo c'era agosto. Non è stato facile, ma alla fine siamo soddisfatti del lavoro fatto". 

Come si sente adesso che Ghiomelli ha una casa permanente?
"Dopo l'incendio, ho pensato fin da subito a come poter ripartire, anche perché ci siamo trovati tutti in mezzo alla strada. L'anno scorso abbiamo aperto al piano di sotto sapendo però che non poteva essere una soluzione definitiva. Poi parlando con la proprietà, che ha sempre apprezzato il nostro modo di lavorare, e grazie anche all'ingernere Canessa è venuta fuori la possibilità di poterci sistemare al piano di sopra. Ora il nostro staff può lavorare sapendo che questa è la nostra nuova casa". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghiomelli Garden... e Bistrot, la riapertura tra il Villaggio di Natale e la novità del punto ristoro: "Emozionati"

LivornoToday è in caricamento