Cronaca Ardenza-LaRosa / Piazzale Montello

Livorno, il saluto omaggio della curva Nord all'amico ultras Gigi "Coda" Guccini

Allo stadio Armando Picchi l'addio al tifoso amaranto scomparso sabato 20 marzo a 51 anni in seguito a una malattia: "Un vero compagno, un grande ultrà". Tra i presenti anche Igor Protti

L'omaggio sotto la Nord riservato a chi, come Fabino prima di lui, hanno vissuto la Curva come un qualcosa di più che un semplice settore dove vedere le partite del Livorno. Molto di più, una seconda casa condivisa con gli amici ultras che, nel primo pomeriggio di lunedì 22 marzo, hanno voluto salutare Gigi "Coda" Guccini, anima della Nord fin da prima della nascita delle Brigate Autonome Livornese (1999), stroncato a 51 anni, sabato scorso 20 marzo, da una malattia inguaribile.

Funerale Gigi "Coda", multate 34 persone

In centinaia sono entrati in campo ad applaudire ed intonare cori per l'amico, la cui salma è stata scortata fino allo stadio e nel giro di campo dopo il precedente saluto alla camera mortuaria del cimitero dei Lupi, dove riposerà. "Un vero compagno, un grande ultrà. Ciao Gigi" è stato lo striscione esposto sotto alla Nord insieme a "Fino all'ulltimo bandito" e a quelli storici delle Brigate Autonome Livornesi. Particolarmente commovente l'ultimo passaggio sotto la curva Nord, dove i tifosi hanno cantato "Gigi Coda a capo delle Bal" accedendo fumogeni e alzando le sciarpe amaranto. Tra i presenti, oltrr agli amici di sempre e i compagni della Nord, anche alcuni ex calciatori tra cui la bandiera Igor Protti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livorno, il saluto omaggio della curva Nord all'amico ultras Gigi "Coda" Guccini

LivornoToday è in caricamento